AMPLIAMENTO CARREFOUR, AVVIATO IL PROCEDIMENTO DI VARIANTE AL PGT

, , (Nessun Commento)

Carrefour Planet, il primo in Italia a Paderno Dugnano (www.paderno7onair.it)Novità sul fronte della questione dell’ampliamento del Carrefour. L’Amministrazione Comunale ha formalmente avviato il procedimento di variante parziale al PGT connessa alla proposta di ampliamento presentata da Carrefour Property Srl e orientata ad aumentare e migliorare la fruibilità di spazi pubblici della città da destinare a verde.
Contestualmente, la Giunta ha deliberato di avviare anche il relativo procedimento per la verifica di assoggettabilità alla Valutazione Ambientale Strategica (VAS).
Per chi volesse prenderne visione, l’avviso è pubblicato sul sito comunale e sarà sempre consultabile nella sezione per consentire e promuovere la raccolta di contributi e sollecitazioni da parte di cittadini e associazioni che potranno far pervenire all’Amministrazione suggerimenti e proposte entro le ore 17.45 del 31 Ottobre 2017.

Prosegue il percorso di condivisione e partecipazione che l’Amministrazione Comunale ha avviato circa un anno fa sulla proposta di riqualificazione e ampliamento avanzata da Carrefour – commenta il Vice Sindaco Gianluca Bogani con delega all’Urbanistica – Una proposta, è bene sempre ricordarlo, che abbiamo deciso di prendere in considerazione perché si basa su tre presupposti per noi essenziali già individuati in linea generale con l’approvazione del PGT: salvaguardare i livelli occupazionali, zero consumo di suolo, possibilità di ampliare e riqualificare a verde aree oggi non fruibili dai cittadini. Queste sono state e sono le condizioni che ci hanno indotto a valutare sempre più nello specifico il progetto di Carrefour e tutto ciò che comporterà per la città in termini di opere pubbliche e di impatto sociale e ambientale. Da qui la scelta di proporre noi una variante al PGT che tenga conto di una progettualità, di interventi e di opere su tutto il territorio cittadino. Un percorso che stiamo facendo con frequenti confronti nella Commissione consiliare Territorio e che vogliamo rendere ancora più partecipativo con un incontro pubblico che vorremmo organizzare entro i primi giorni di ottobre proprio per illustrare la proposta, le valutazioni sviluppate sin qui e quello che ci aspettiamo per la città. Ciò non vuol dire che è stato tutto deciso, anzi. Da tutti i gruppi presenti in Consiglio Comunale, dai cittadini, dagli operatori o dalle associazioni di categoria, ci aspettiamo contributi per condividere quelle che potranno essere opportunità concrete per riqualificare i centri storici, rilanciare il commercio di vicinato nei quartieri, rendendo così la nostra città più bella da vedere e da vivere. Chi, invece, in questa variante al PGT vede (o fa vedere) solo l’ampliamento del centro commerciale sbaglia (o è in mala fede) come chi guarda il dito invece di guardare la luna”.

Continua a leggere →

NON CI SARÀ UNA NUOVA EURECO. IL TAR ACCOGLIE IL RICORSO DEL COMUNE DI PADERNO DUGNANO

, , (Nessun Commento)

Esplosione in Eureco Holding, azienda chimica, a Paderno Dugnano (www.paderno7onair.it)In data 8 Agosto la Terza Sezione del TAR della Lombardia ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Paderno Dugnano e ha annullato l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) rilasciata da Città Metropolitana di Milano alla società Tecnologia&Ambiente nel Luglio 2016. In poche parole, il provvedimento avrebbe consentito all’azienda l’attivazione per le attività di smaltimento e recupero dei rifiuti nello stesso insediamento dove è avvenuta la tragedia dell’Eureco.

Il TAR ci ha dato ragione ritenendo legittime le nostre contestazioni che già in fase di conferenza dei servizi avevamo evidenziato con chiarezza e fermezza di posizione – commenta il Sindaco Marco Alparone – Avevamo annunciato le nostre obiezioni sia tecniche sia giuridiche a Città Metropolitana all’indomani del rilascio dell’autorizzazione e ci siamo rivolti a un giudice terzo per far valere le ragioni di un’intera comunità. Questa sentenza oggi ci dice che ci siamo sempre mossi con coerenza e soprattutto legittimamente per evitare che venisse attivato un nuovo impianto nello stesso sito in cui quattro persone hanno perso la vita nel novembre del 2010. Abbiamo dovuto chiedere l’intervento di un Tribunale dopo aver preso tristemente atto che non era stata rispettata la volontà politica e sociale della nostra città espressa in tutte le sedi istituzionali. E’ una vittoria dal sapore comunque amaro, perché il pensiero non può che andare a chi in quel sito produttivo ha trovato la morte e alle loro famiglie che non li hanno più potuti riabbracciare”.

Continua a leggere →

PADERNO 7 VA IN VACANZA. CI VEDIAMO A SETTEMBRE!

, , (Nessun Commento)

Paderno 7.0 Estate Con l’arrivo di Agosto, anche Paderno 7 si prende le sue ferie e diamo appuntamento ai nostri lettori per il mese di Settembre.

Ma non staremo con le mani in mano, perchè ci siamo già messi al lavoro per nuovi progetti ed iniziative che non mancheremo di comunicarvi.

Nel frattempo non facciamo altro che augurare a voi, cari lettori, un sincero augurio di buone vacanze da spendere in tutta serenità.

Continua a leggere →

VARIANTE RE3 VIA ROMA/VIA DALLA CHIESA: FACCIAMO CHIAREZZA

, , (Nessun Commento)

Variante Re3, l'area di Via Roma da Google Earth

Variante Re3, l’area di Via Roma da Google Earth

Negli ultimi giorni, quando ormai quasi tutti pregustavano il sapore delle meritate vacanze estive, è partito un singolare tiro al piccione nei confronti dell’Amministrazione comunale, rea di aver proposto al Consiglio Comunale l’approvazione della variante urbanistica denominata Re3. Stiamo parlando della proposta di trasferire la capacità edificatoria insistente sull’area privata sita in Via Roma, nei pressi del passaggio a livello e del fiume Seveso (un’area chiusa che quasi nessuno conosce e che, antistante la parrocchia, prosegue nascosta fino al cimitero di Via Camposanto), in un’area verde comunale localizzata in Via Generale Dalla Chiesa, scambiandola di proprietà con quest’ultima (la prima diventerebbe comunale, la seconda dei titolari della prima).

Per farla breve – soprattutto per tutti coloro che non sono soliti seguire per intero i lavori consiliari – si propone che chi ha il diritto di costruire sull’area di Via Roma (al momento non lo hanno ancora fatto, ma i proprietari ne hanno il pieno diritto) non lo faccia su quell’area in centro, ma lo faccia in un’altra area, quella comunale di Via Dalla Chiesa, cedendo la prima area al Comune in cambio della proprietà della seconda. Una specie di permuta, per intenderci.

Lo scopo di questa proposta, in sostanza, sarebbe quello di realizzare un parco nell’ampia area di Via Roma – dove attualmente, invece, si potrebbe e si dovrebbe costruire – che, attraverso un percorso ciclo-pedonale, colleghi il passaggio a livello all’area di parcheggio del cimitero di Paderno.

Perché tutto questo? Per diversi motivi importanti, senza dubbio alcuno.
1) Verrebbe ampliato il parco del Seveso, come da programma dell’Amministrazione comunale in carica, donando alla città un’area a parco in centro di cui nessuno è a conoscenza, che unirebbe due aree di estrema rilevanza, dalla stazione fino al cimitero (senza parlare della possibilità di utilizzare i parcheggi del cimitero per gli utenti della stazione).
2) Verrebbe evitata la costruzione di nuovi palazzi sulle sponde del Seveso, a fronte delle recenti inondazioni che hanno dimostrato gli evidenti problemi idrogeologici delle aree vicino al fiume (anche se, purtroppo, si tratta di un problema di cui ci si ricorda solo in occasione delle esondazioni).

Il “contro” di questa proposta sarebbe quello che, trattandosi di uno scambio, il Comune dovrebbe cedere una porzione di area verde, naturalmente di pari valore, per consentire ai proprietari dell’area di Via Roma di costruire ciò che legittimamente hanno diritto di costruire.

Questi sono i fatti, in breve. Nonostante, però, siano ormai moltissimi mesi che la Commissione Territorio comunale – di cui il sottoscritto fa parte e può, dunque, darne testimonianza – affronta questo tema, non si capisce il motivo per cui proprio ora alcune forze di opposizione in città si sveglino gridando slogan propagandistici quali “salviamo il parco di Via Dalla Chiesa” o “stop alla cementificazione”. Ancor più incomprensibili visto che in tutti questi mesi l’Assessore incaricato della partita, il Vicesindaco Bogani, abbia dato la massima disponibilità a ricevere osservazioni sulla proposta.

Facciamo una carrellata delle maggiori critiche che vengono ora sollevate, che vorrei qui permettermi di commentare proprio per dire perché, a mio giudizio, sono inconsistenti.
(continua…)

Continua a leggere →

BONUS LIBRI: RIMBORSO PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

, , (Nessun Commento)

libri-di-testo_risparmiare-2

Per l’anno scolastico in arrivo (2017/2018) l’Amministrazione Comunale di Paderno Dugnano erogherà il Bonus Libri, un contributo sotto forma di rimborso per l’acquisto di libri di testo – anche in formato digitale e per la didattica inclusiva – per le scuole secondarie di primo grado; in tal modo si intende garantire il diritto allo studio nell’ambito dell’obbligo scolastico a tutti gli studenti residenti a Paderno Dugnano, indipendentemente dall’attestazione ISEE delle famiglie.

In particolare, il valore del Bonus Libri sarà determinato fino ai seguenti valori:

- fino ad un massimo di 210,00€ per le classi prime
- fino ad un massimo di 160,00€ per le classi seconde e terze

Per usufruire del Bonus Libri basterà farne domanda on-line alla seguente pagina dal 17 Luglio fino alle ore 12.00 del 16 Ottobre (chiaramente è necessario possedere un indirizzo mail): cliccando su INVIA NUOVA RICHIESTA e inserire le credenziali per accedere allo step successivo, ossia la compilazione del modulo; per chi non fosse ancora registrato, basterà cliccare su REGISTRATI e seguire le indicazioni richieste. Una volta registrati e compilato il modulo si procede con l’INVIO DELLA DOMANDA.

È obbligatorio essere in possesso della documentazione relativa all’acquisto del materiale (scontrino, ricevuta fiscale, fattura); nel caso in cui il commerciante non rilasci uno scontrino parlante (ossia dal quale si evinca la spesa sostenuta) è possibile richiedergli una dichiarazione che attesti che l’importo speso è riferito all’acquisto di libri di testo per l’anno scolastico 2017/2018.

Il rimborso avverrà direttamente sul conto corrente del richiedente e avverrà successivamente alla chiusura del bando (indicativamente nel mese di Dicembre) dopo aver eseguito tutti i controlli previsti per legge. L’intestatario del conto corrente deve necessariamente essere genitore e/o tutore legale che compila la domanda on-line.

Per informazioni più dettagliate rimandiamo alla pagina del sito del Comune di Paderno Dugnano.

Continua a leggere →

LAVORI ALLA STAZIONE DI PADERNO, DA DOMANI CHIUDONO I PASSAGGI A LIVELLO PER DUE SETTIMANE

, , (Nessun Commento)

pl-padernoMentre i lavori per l’ammodernamento della stazione ferroviaria di Paderno Dugnano stanno procedendo speditamente, per consentire l’asfaltatura del sedime ferroviario in condizioni di sicurezza è stata disposta la chiusura temporanea dei passaggi a livello per due settimane.

Andando nel dettaglio, a partire da domani fino alle ore 12 di Sabato 22 Luglio, sarà inibito l’attraversamento del passaggio a livello di Via Roma.
Invece, a partire da Mercoledì 26 Luglio fino alle ore 12 di Venerdì 28 Luglio, sarà inibito l’attraversamento del passaggio a livello di Via Rotondi.

Al fine di evitare disagi alla circolazione, verranno segnalati i percorsi alternativi che saranno indicati in prossimità delle chiusure al transito.

Continua a leggere →

CASSINA AMATA, STASERA CHIUDE UN TRATTO DI VIA REALI PER UNA NOTTE

, , (Nessun Commento)

via-realiA partire dalle 20.30 di Lunedì 17 Luglio, Via Reali, nel tratto compreso tra le Vie Magretti e Corridori, verrà chiuso al traffico fino alle 7.30 di Martedì 18 Luglio.
La chiusura temporanea è dovuta allo svolgimento dei lavori di rifacimento delle rete idrica e fognaria appaltati dalla Società Cap Holding SpA.

Peratnto, il traffico verrà deviato sulle Vie Leonardo Da Vinci/Maresciallo Giardino e Magenta/Togliatti, tenuto conto che sarà comunque garantita la transitabilità per i veicoli provenienti da Sud fino a Via Corridori compresa e l’accessibilità per i frontisti nel tratto di via Reali compreso tra Via Risorgimento a Senago e Via Magretti.

Continua a leggere →