ARRIVA LA NEVE? MEGLIO PREVENIRE

, , Lascia un commento

Natura freddo gelo neve nevicata brina frutto mela

Il gelo di questi giorni, con le temperature minime che vanno sotto lo zero, fa presagire l’arrivo di qualche nevicata anche in pianura. Le previsioni meteo indicano l’arrivo della neve in mattinata, almeno nel milanese, però è sempre meglio prevenire in caso.

Come ogni anno, il Comune di Paderno Dugnano attiva il piano di sgombero con appositi mezzi, qualora sul terreno siano presenti almeno 5cm di neve. Sulla base dell’esperienza maturata negli anni precedenti gli interventi sono stati suddivisi in due fasi distinte e separate:

1. Immediato utilizzo di mezzi spargisale, al fine di evitare la formazione di ghiaccio sul piano stradale;

2. Sgombero della neve dalle strade e dalle altre aree pubbliche per mezzo di un adeguato numero di mezzi spartineve opportunamente distribuiti sul territorio che intervengono secondo le seguenti priorità:
- Grande viabilità di scorrimento e attraversamento (principali strade di ingresso e di uscita);
- Viabilità secondaria cominciando dalle via di maggior scorrimento fino a quelle più piccole dei quartieri;
- Si ricorda però che alcune strade di collegamento non sono comunali ma di competenza della Provincia (es. Milano-Meda) e che quindi sono fuori dal Piano della Neve comunale.

In condizioni di freddo intenso e di gelo sulle strade e sui passaggi pedonali viene sempre garantito lo spargimento di sale, sabbia o sostanze antigelo.

Per quanto riguarda lo sgombero della neve dai marciapiedi:

1. All’Amministrazione Comunale competono i tratti prospicienti gli edifici pubblici o di competenza comunale o dove non siano presenti edifici sul fronte stradale.

2. Per tutti gli altri casi la pulizia deve essere effettuata dai proprietari, locatori, concessionari di beni immobili di edifici che si affacciano direttamente sulla via e sul fronte stradale hanno l’obbligo di:
- Sgomberare i marciapiedi dalla neve per i tratti di loro competenza, raccogliendola sui bordi, evitando di accumularla sulle aree pubbliche;
- Spargere sui marciapiedi sale, sabbia ed altri composti idonei per evitare la formazione di ghiaccio;
- Abbattere eventuali festoni e lame di ghiaccio dai cornicioni dei tetti e dalle gronde affacciate sulla pubblica via.
La Polizia Locale è incaricata di vigilare sul rispetto delle disposizioni contenute nell’ordinanza, l’inosservanza sarà punita con apposita sanzione amministrativa ai sensi del vigente Regolamento, da 25 a 500 euro.

 

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*