BONUS LIBRI, LA LEGA PRESENTA CON L’OPPOSIZIONE UNA MOZIONE PER ELIMINARE L’INDICATORE ISEE. DISCUSSIONE IL 23/07

, , Lascia un commento

libri-di-testo_risparmiare-2Ho presentato a nome della Lega una mozione per chiedere l’eliminazione dell’indicatore Isee come criterio per accedere al Bonus Libri. La discussione pubblica della mozione, che è stata condivisa e sottoscritta compattamente da tutta l’opposizione (Paderno Dugnano Cresce, Sì e Forza Italia), avverrà nel prossimo Consiglio Comunale di martedì 23 luglio dalle ore 19.30. La neo Giunta Casati-Di Maio, infatti, ha recentemente eliminato il bonus per i nuclei familiari con Isee superiore ai 20.000 euro, spazzando via un importante strumento di sostegno per le famiglie padernesi.

Il Bonus Libri è una misura elaborata dalla precedente Amministrazione di centrodestra e attiva da ormai due anni, che prevede il rimborso quasi integrale della spesa sostenuta dalle famiglie per i libri di testo degli studenti delle scuole secondarie di 1° grado (scuole medie). L’intento era quello di offrire un servizio di continuità rispetto all’analogo rimborso che lo Stato già garantisce a sostegno del diritto allo studio agli alunni delle scuole elementari indipendentemente dal reddito, ma che non viene al momento garantito per le scuole medie nonostante anch’esse rientrino nelle scuole dell’obbligo.

Con questa recente delibera di Giunta, Casati-Di Maio hanno deciso che potranno ottenere il Bonus solo le famiglie con un determinato indicatore Isee, togliendo a tutte le altre famiglie quella che era diventata ormai “una boccata di ossigeno” per i genitori, tra le tantissime spese da sostenere a scuola per i figli. Ciò che gli è sfuggito, purtroppo, è che il diritto allo studio è un diritto universale di tutti i ragazzi, indipendentemente dal reddito e che non esistono ragazzi di serie A o di serie B. A sostegno del reddito, tra l’altro, esistono già diverse altre misure nazionali e regionali, con funzione del tutto diversa da quella del Bonus Libri comunale e che ora lo rendono sostanzialmente inutile.

Purtroppo a pagare le conseguenze di questa scelta saranno proprio le famiglie che decidono di investire nel futuro con i propri figli. Ecco perchè la Lega e le altre forze di opposizione ritengono che il Consiglio Comunale debba stoppare questa decisione ed eliminare il criterio dell’Isee. Appuntamento alla sera di martedì 23 luglio per scoprire se i consiglieri appoggeranno questa mozione.

DOPO IL SALTO RIPORTIAMO IL TESTO DELLA MOZIONE

mozione-bonus-libri-1

mozione-bonus-libri-2

 

mozione-bonus-libri-3

 

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*