CRISI EMMELUNGA, IL DISAGIO DEI DIPENDENTI DI PADERNO. ECCO LA STORIA DEL COLOSSO DELL’ARREDAMENTO

, , 30 Commenti

Emmelunga (www.paderno7onair.it)“Compra libero, scegli bene, Emmelunga conviene!”, recitava la canzoncina del celebre spot a cavallo degli anni 80 e 90. Ma cosa è rimasto oggi di questa azienda, nata in quel di Barberino del Mugello quasi un trentennio fa? A quanto pare ben poco. Dopo i recenti fatti di cronaca riguardanti il fallimento del colosso “B&S”, la holding dell’arredo che come gruppo di controllo è anche il riferimento delle filiali di Emmelunga nella zona di Paderno e Corsico, Paderno 7.0 ha deciso di occuparsi in maniera più approfondita dell’argomento. Partiremo da una breve analisi generale di Emmelunga, cercando di comprendere le premesse che hanno portato alla situazione del punto vendita di Paderno: ecco perchè ci auguriamo che chiunque sia a conoscenza della vicenda, dai nostri lettori agli addetti ai lavori, possa darci il proprio contributo per dare in questo modo un resoconto il più veritiero possibile della faccenda.

LA NASCITA DEL COLOSSO ED IL SUCCESSO

Per prima cosa, ripercorriamo per sommi capi la storia di questa grande azienda italiana, leader sino a non molto tempo fa del settore arredamenti e presente con i suoi punti vendita su tutto il territorio nazionale. Emmelunga nasce alle pendici dell’appennino tosco-emiliano, a Barberino del Mugello nel 1985. Il suo fondatore, Alessandro Mocali, seconda generazione di mobilieri che dalla metà degli anni ’60 operano nella zona, si prefissa come obbiettivo quello di far diventare l’azienda leader del settore arredamenti nel campo della grande distribuzione. Alla metà degli anni 80, la spregiudicatezza e l’entusiasmo di allora incoraggiano questo genere di progetti. Così, nel giro di poco tempo, il sogno di una piccola azienda di provincia, nonchè la visione del Mocali, cominciano a prendere corpo e a concretizzarsi. Un ottimo management, unito ad un utilizzo strategico dei mezzi di comunicazione, con una sempre maggiore attenzione alle nuove tendenze del design a prezzi tuttavia contenuti, risultano un “cocktail” vincente, che nel giro di poco fanno decollare l’impresa. Cominciano a nascere i grandi store Emmelunga: prima in Toscana e, dagli anni 90, anche su buona parte del territorio nazionale. Il boom immobiliare degli inizi del millennio favorisce ed amplifica tutto il comparto arredamento, facendo sì che, sebbene una agguerrita concorrenza, Emmelunga acquisisca una vasta fetta del mercato, grazie alla sua capillarità ed alle sue strategie promozionali.

IL RIASSETTO E LA VENDITA A B&S

Purtroppo nel 2005 qualcosa comincia a non andare: si assiste ad un riassetto organizzativo e strategico della gestione ed all’arrivo di nuovi manager e designer per raggiungere strategie decisamente più aggressive. Incalzati dalla sempre maggiore diffusione del gigante svedese Ikea, il periodo tra il 2007 e 2008 rappresenta l’inizio della grande crisi.

DOPO IL SALTO, IL FALLIMENTO E LA TORINESE PANMEDIA

Emmelunga comincia a soffrire dei mali in cui versano la maggior parte delle aziende, anche per scelte eccessivamente spregiudicate: scarsa liquidità, ritardi nei pagamenti ai fornitori, le delicate relazioni con dipendenti e sindacati. La sofferenza si trascina sino al giugno 2009, quando esce di scena il Mocali per lasciare il posto alla premiata ditta B&S, la quale acquisisce le quote di Emmelunga mediante la newco ‘In business’. La B&S entra di fatto a far parte del gruppo modenese dell’arredo. Non solo. Borsano, ex presidente del Torino e Semeraro, in poco tempo acquisisce attraverso la B&S, controllata da Giampiero Palenzona, fratello del vicepresidente di Unicredit, importanti e storici marchi italiani dell’arredamento, tra i quali la nota ’Aiazzone‘.

LA CRISI E L’AFFITTO A LA TORINESE PANMEDIA

Ma qualcosa non funziona. Dopo un breve entusiasmo iniziale, la situazione precipita fino a toccare il fondo nel 2010, l’anno ‘horribilis’ per tutti i lavoratori ed i fornitori della holding. Un susseguirsi di promesse non mantenute con lavoratori e parti sociali, totale disorganizzazione gestionale, scarsissime risorse economiche, per non citare i presunti assegni ”fasulli” e le presunte cambiali “tarocche” rifilate ai fornitori per onorare le pendenze, con l’inevitabile ripercussione sulle consegne della merce ai clienti. A luglio 2010 la holding dell’arredo corre ai ripari affittando un ramo d’azienda ad una società di pubblicità, la Torinese Panmedia S.P.A., con la sempre maggiore incertezza e preoccupazione delle parti sociali.

IL FALLIMENTO. LA SITUAZIONE ATTUALE

Ma il 5 gennaio scorso la B&S presenta istanza di fallimento. La Panmedia ad oggi manca totalmente di un piano industriale, come lamentano i lavoratori che devono ancora percepire la tredicesima e che non sanno ancora come il fallimento del colosso potrà ripercuotersi sul proprio destino. Questa pare ad oggi la situazione complessiva. Ci scusiamo per la mancanza di ulteriori approfondimenti, ma il nostro intento in prima istanza è stato quello di introdurvi ad una vicenda decisamente delicata per i dipendenti. Esprimendo totale solidarietà ai lavoratori coinvolti in questo ennesimo giro di “imprenditori illuminati”, aspichiamo il loro prezioso contributo per cercare di proseguire nel fare maggiore chiarezza.

 

30 Risposte

  1. avatar pierino favrin

    02/17/2011, 03:00 pm

    Era inevitabile,e io l’ho affermato in diverse occasioni,che dopo l’industria sarebbe toccato alla grande distribuzione.
    Spero,ma temo sia una speranza vana,che non sia la rondine che non fa primavera.
    Pierino Favrin

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  2. avatar Lillo

    02/17/2011, 05:44 pm

    Purtroppo questi sono gli effetti della crisi, insieme a qualche personaggio per niente professionale(non sempre, per esempio non so se qui ci sia la responsabilita di qualcuno, non conosco la situazione dell’emmelunga). Spero solo che l’emmelunga riesca a riprendersi almeno a paderno

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. avatar Giulio

    02/28/2011, 05:12 pm

    Sta partendo una Class action contro emmelunga. Ha truffato come me centinaia di persoine in tutta italia.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 5 votes)
  4. avatar Francesco Bruscolini

    03/01/2011, 12:26 am

    @Giulio Ti ringraziamo del contributo e ti chiediamo di tenerci informati su tutte le iniziative tue, come di altri, in merito a questa questione.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
  5. avatar paolo

    03/01/2011, 06:04 pm

    IMBROGLIONI,TRUFFATORI E DIPENDENTI [...] IN QUANTO PUR DI SALVAGUARDARSI IL LORO STIPENDIO HANNO CONTRIBUITO ALLA FREGATURA DI MIGLIAIA DI PERSONE QUELLI CHE HANNO COMPRATO E NON HANNO RICEVUTO I MOBILI .
    E POI VOLETE LA SOLIDARIETA DELLE PERSONE [...]

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 6 votes)
  6. avatar LUISA

    03/01/2011, 07:04 pm

    Sono veramente infuriata !!! Ho ordinato una camera a LUGLIOOO,( PER LA QUALE HO VERSATO UN BELL’ANTICIPO)all’inizio a detta loro dato le ferie e i fornitori che in quel periodo non consegnavano dovevano consegnarmela a settembre. A settembre niente,ma neanche una telefonata. Dopo mille scuse , e altrettante telefonate (fatte dalla sottoscritta), mi hanno detto che per problemi logistici, non legati alla loro volontà, mi avrebbero consegnato la camera a fine novemre. A gennaio ho letto del fallimento e ho chiamato il numero verde, dove la prima volta mi hanno tranquillizzato dicendomi che stavano facendo il possibile per sistemare tutte le consegne e/o gli eventuali rimborsi, dalla seconda volta in poi non mi hanno più risposto, anzi a volte rispondono poi mettono giù. Oggi ancora non so che fine abbia fatto la mia camera, ma sopratutto i miei soldi. Due settimane fà mi sono rivolta ad un avvocato e alla federconsumatori, ma tutti e due mi hanno detto che non sarà una cosa breve, perchè come me sono in migliaia in tutta Italia. Mi sento veramente truffata e presa in giro.
    LUISA

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +2 (from 4 votes)
  7. avatar Francesco Rienzo

    03/01/2011, 07:17 pm

    Capisco la rabbia, ma vi prego di abbassare i toni. Cerchiamo di esporre ognuno le proprie posizioni in maniera civile. Vi ringrazio

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  8. avatar Gennaro Piro

    03/05/2011, 05:15 pm

    Stessa situazione al Sud! Oggi stesso, dopo numerose telefonate senza risposte, mi sono recato al punto vendita di Casoria (Na)per chiarimenti in merito alla consegna della merce (parete attrezzata e un armadio) a fronte di un contratto stipulato in data 08/01/2011 dove ho lasciato un acconto di circa 800 euro. Ebbene: negozio chiuso e un laconico cartello che parla di una “chiusura del punto vendita per problemi tecnici. Il negozio sarà riaperto in data da definirsi”.
    Sono interessato ad eventuali iniziative che verranno prese a difesa dei diritti legittimi dei lavoratori, ma anche dei clienti truffati.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 4 votes)
  9. avatar ANTONIO

    03/07/2011, 08:46 am

    chi dobbiamo contattare per attivarsi e cercare di riavere i nostri soldi ?
    sono nella stessa situazione di tanti altri. Ho fatto un ordine a metà gennaio del 2011 (sic..) e c’era la ressa ad ordinare i mobili, anche perchè avevano messo un offerta molto allettante….(qui ci vedo tanta malafede………, anche da parte di chi gestisce il centro – nel caso specifico a Casoria)..

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  10. avatar ANTONIO

    03/07/2011, 08:48 am

    Per giulio….mi sai dire chi sta attivando la class action contro Emmelunga ?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  11. avatar gianvito

    03/07/2011, 02:20 pm

    ho acquistato i mobili quasi un anno fa nn mi sono mai arrivati vorrei sapere se qualcuno di voi sa’ a chi rivolgersi x fargli causa magari se siamo in tanti qualcosa otteniamo… questa è una truffa!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
  12. avatar Nancy

    03/07/2011, 02:35 pm

    Nancy Da Roma : sto nella stessa situazione vostra, ma il mio problema e che io ho comprato casa nova, è da 2 mesi che devo dormire sul divano letto in sala, che per fortuna non ho comprato da sti buffoni. Sono interessata a qualunque tipo d’azione che volete movere contro questi cialtroni. Fate qualcosa e fatemi sapere

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  13. avatar Giovanni

    03/08/2011, 10:28 am

    Ho acquistato una cucina a Corsico nel settembre 2010 con 1500 euro di anticipo, mai consegnata. Il numero verde mi ha detto che la cucina risulta pronta e in consegna a Marzo, ma oggi ho provato a chiamare e anche il numero verde risulta non attivo.
    Se organizzate qualcosa per far valere i nostri diritti includete il mio nominativo.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -2 (from 2 votes)
  14. avatar fabiana

    03/08/2011, 02:26 pm

    Stessa situazione ho acquistato un arredamento completo ha fine dicembre dando un acconto di 1300 euro mai consegnato
    ma navigando ho visto una dichiarazione rilasciata dal ministero dello sviluppo dove dicevano che le attività si riaprivano il 7 marzo qualcuno è stato li in questi 2 giorni per sapere se ha riaperto
    grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  15. avatar fabiana

    03/08/2011, 02:28 pm

    mi riferivo all’emmelunga di caserta

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  16. avatar Gennaro Piro

    03/08/2011, 03:30 pm

    X Fabiana:
    siamo passati da lì circa un’ora fa…tutto chiuso!
    In questo momento siamo dai Carabinieri di Casoria per sporgere denuncia.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  17. avatar Francesco Bruscolini

    03/08/2011, 07:30 pm

    @Tutti: La redazione di Paderno7onair, vista la sempre maggior criticità, in cui sta versando la situazione dei clienti Emmelunga e in virtù della salvaguardia delle tasche, quindi degli ordini non evasi di questi: si sta attivando per cercare di reperire un utente “autorevole” onde indicare delle linea guida utili, sia sulle pratiche-rimborsi/consegna merce, sia sulle azioni legali eventualmente da intraprendere. Faremo del nostro meglio per darvi qualcosa di concreto, tutto ciò nella maniera più celere possibile.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  18. avatar gianvito

    03/09/2011, 11:37 am

    hanno chiuso tutti non risponde nessuno sia panmedia che emmelunga guardate il servizio delle iene… io ho bloccato il pagamento con la finanziaria fiditalia e mi sono rivolto alla casa del consumatore

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  19. avatar Francesco Bruscolini

    03/09/2011, 01:47 pm

    @Tutti: Come promesso ci siamo subito attivati a contattare parte delle associazioni nazionali per la tutela del consumatore,nonchè legali autorevoli e organizzazioni sindacali, quindi i referenti “fantasma” del gruppo dell’arredamento. Sono emersi diversi e interessanti aspetti su cui informeremo tutti quanto prima, con una sorta di articolo riepilogativo, entro il termine della settimana. Ci auguriamo che le utilities e le informazioni che daremo siano utili a tutti voi, per cercare di far valere al meglio le vostre posizioni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  20. avatar Lorenzo Locatelli

    03/09/2011, 07:46 pm

    Vi segnaliamo, nel qual caso lo abbiate perso, il video girato dalle “Iene” di Italia 1 sul caso “Aiazzone”.
    Qui il link.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  21. avatar Matteo & Loredana

    03/09/2011, 08:48 pm

    Si il video l’avevamo visto l’altra sera su italia1 ma la situazione non cambia. Nessuno continua a dirci cosa dobbiamo fare per fare valere le nostre ragioni. Noi facciamo parte dei truffati, cosa dobbiamo fare? anche io ho provato a bloccare il pagamento delle rate in quanto non abbiamo ricevuto i mobili(camera, sala, cucina), ma la finanziaria non vuole sentire ragioni. Poi parlate di associazioni di consumatori, ma quali sono quelle che fanno veramente qualcosa? conviene di più affidarsi ad un avvocato? Ragazzi se potete darci delle risposte fatelo in fretta perche siamo veramente disperati.
    Matteo & Loredana

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  22. avatar giuseppe

    03/09/2011, 10:45 pm

    salve, ankio sono una vittima di emmelunga di casoria sono andato a comprare una cameretta x i miei figli,e avendola vista lo comprata anke perke mi sembrava ,
    un affare il 50xcento di sconto.facendo un sacrififio enorme lo aquistata ,mi hanno kiesto il 30xcento in acconto di 460euro per uno che ne percepisce 1300 al mese con tre figli a carico e dura credetemi.sono distrutto xrke adesso mi trovo senza cameretta ed i miei figli mi kiedono sempre quando arriva la cameretta adesso devo vedere come posso fare a raccimolare altri soldi boo nn so propio cosa devo fare susatemi per il commento lungo se sapete qual cosa avisatemi grazie.e scusatemi ancora

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  23. avatar Rocco

    03/10/2011, 12:40 pm

    Mamma mia che nervi, e quello che si permette di minacciare con una spranga !!!????!!!!! Son disposto ad andare a prenderlo personalmente e cacciargli la spranga su per il c**o a quel delinquente

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  24. avatar giovanni

    03/12/2011, 05:46 pm

    inganno anche da parte dei venditori che continuavano a vendere mobili inesistenti!!devono pagarla!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  25. avatar marco

    03/13/2011, 07:55 pm

    faccio parte dei truffati dall’emmelunga corsico per una cucina ordinata il 30/1/2010 di circa 4.000 euro, con prestito fiditalia che sto pagando da aprile 2010. Cucina mai consegnata.
    Considerate la mia adesione in caso di iniziative di massa.
    grazie

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  26. avatar adolfo

    03/14/2011, 07:12 pm

    X GENNARO PIRO
    SALVE,ANCHE NOI ABBIAMO ACQUISTATO A CASORIA UNA PARETE ATTREZZ.
    PAGATA 1200 EURO E NON CI E’ STATA CONSEGNATA.
    SAREBBE IL CASO DI ANDARLA A PRENDERE CON LA FORZA(CON LA FATTURA,I CARABINIERI ED UN FURGONE),MA IL PROBLEMA E’ CHE SONO CHIUSI!MA NON E’ CHE LA PARETE E’ LA STESSA?IN QUESTO CASO SAREBBE ANCORA PEGGIORE LA TRUFFA!SE LEGGI QUESTO MESSAGGIO METTIAMOCI IN CONTATTO TRAMITE MAIL E VEDIAMO SE E’ LA STESSA…E DIAMOCI UNA MANO PER VEDERE COSA FARE :( :( :(

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  27. avatar Gennaro Piro

    03/17/2011, 12:48 pm

    X Adolfo:
    Ciao, la parete attrezzata da me acquistata viene riportata sull’ordine con la seguente sigla: GMAMOBILE-SOGG, purtroppo non so dirti di più.
    Sono favorevole ad azioni congiunte volte al recupero dei nostri mobili o dell’anticipo versato, anche perchè più siamo e più efficace potrà essere la nostra azione.
    Ti invio un indirizzo mail gspiro(at)alice.it
    che terrò attivo, causa trasloco, soltanto per qualche giorno ancora.Contattami così possiamo scambiarci i telefoni.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  28. avatar Dimitri

    03/20/2011, 06:55 pm

    Faccio probabilmente parte della ristretta cerchia dei “miracolati”. Ordinato armadio a maggio 2010 con anticipo di 826€ (il 40% del valore: che fesso sono stato!!! Ma si impara dai propri errori…). Consegna prevista a luglio 2010. A dicembre 2010, dopo il subentro di PANMEDIA (…e lì capisco che il guaio è grosso!!) concordo per il ritiro di un armadio in esposizione nel punto vendita: è più piccolo di quello ordinato ma trovo un accordo per un prezzo molto interessante. Capisco infatti che la probabilità di recuperare i soldi o di vedermi consegnato il pezzo ordinato è nulla poiché in sette mesi visito decine di volte il punto vendita e sollecito telefonicamente ed in forma scritta senza ottenere alcun risultato. Dai primi di gennaio 2011 il punto vendita è chiuso. Sconsolato mi rassegno alla perdita dell’acconto. Poi inspiegabilmente a fine febbraio 2011 ci contatta la logistica e ci consegna l’armadio ordinato in origine (un pezzo nuovo, non quello d’esposizione!) per il prezzo di favore pattuito a dicembre. Ogni giorno sfioro l’armadio con una mano e mi accerto con mia moglie di non sognare ad occhi aperti. Un grosso “in bocca al lupo” a chi dovrà affrontare il calvario legale.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  29. avatar vincenzo

    03/29/2011, 07:44 pm

    Faccio parte della categoria dei fregati,personalmente a Dicembre non sapevo nulla dei guai di questa gentaglia, si perche’ anche il venditore, donna, ha voluto l’acconto e mi ha fregato la bastarda poco onesta. Sono disposto a tutto per recuperare i miei soldi, anche ad andare all’emmelunga di Corsico e buttare giu’ la porta per prendermi quello che ho ordinato. Contattatemi: Vincenzo cell. 3333859147

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*