DIRITTI DI SUPERFICIE, IL PD ATTACCA PADERNO 7. DALLA STRUMENTALIZZAZIONE DELLE MINACCE AI BLOG: COME FAR DI TUTTO PUR DI FARSI SENTIRE

, , 15 Commenti

Pernacchia di Prodi (www.paderno7onair.it)C’è chi ancora non trova pace riguardo alla tanto contesa vicenda dei diritti di superficie. La polemica, infatti, è continuata oggi con un nuovo comunicato dell’opposizione, sempre intento (più che legittimamente) a trovare motivazioni politiche per attaccare l’Amministrazione. Ma questa volta l’oggetto del comunicato ha riguardato niente popò di meno che Paderno 7: al coordinatore PD, infatti, non è andato giù il nostro articolo dove spiegavamo nel merito i motivi del cambiamento di calcolo del riscatto per fruire della trasformazione. Un modo onesto, insomma, per fare chiarezza tra le tante chiacchiere di chi parla solo per tenersi la poltrona al prossimo giro di elezioni.

Niente da obiettare contro le polemiche, ci mancherebbe. Questo fa parte del gioco delle parti. Ma quello che a noi preme qui, come nostro solito, è cercare di spiegarvi la realtà delle cose, che questo infastidisca un partito o l’altro: a loro lasciamo i comizi. Detto questo, torniamo a spiegare cosa è successo. Ripartendo da quanto detto nel precedente articolo (qui per leggerlo), nel 2011 una delibera della Corte dei Conti (errata corrige: non Consiglio di Stato, chiediamo scusa dell’errore precedente) stoppa il calcolo del riscatto necessario per la trasformazione del diritto di superficie in proprietà.

La delibera a sezioni riunite n. 22 del 14 aprile 2011, che potete leggere clikkando qui, ha composto i contrasti interpretativi dei diversi orientamenti giurisprudenziali esistenti indicando la modalità ritenuta corretta per il calcolo del valore venale dell’area nei procedimenti di trasformazione. Tale valore, infatti, risulta connesso ai parametri utilizzati per determinare l’indennità di esproprio, stabilita dalla legge 244/2007 vicina al valore di mercato. Tutto questo per affermare con certezza una cosa molto semplice: il corrispettivo per la trasformazione è calcolato, secondo quanto disposto dalla legge, in modo assolutamente vincolato e senza spazi per valutazioni discrezionali da parte del Comune (fortunatamente! Immaginate cosa avrebbero combinato gli abusi e i favoritismi territoriali…). Tanto è vero che il Consiglio Comunale ha recentemente recepito all’unanimità la delibera della Corte dei Conti a livello interno.

Cosa vuol dirci allora il PD? Capiamo il desiderio politico di ribalta, che conduce a fare polemiche a prescindere da elementi reali troppo noiosi per i comizi: ma Paderno 7 non è il Comune, e non ha altro scopo che quello di dire la verità ai suoi (non e-) lettori, a chiunque questo dia fastidio. D’altronde è proprio una canzone a dire “la verità ti fa male lo so…“.

CONTINUA DOPO IL SALTO

Per maggiori informazioni, potete leggere questa pagina del sito comunale. Per tutte le altre polemiche raccolte dal comunicato, sorvoliamo: preferiamo rimandarvi al nostro articolo sulla famosa minaccia, utilizzata ahimè anche questa per attaccare la controparte. Ci chiediamo, perchè avere tanto cattivo gusto e manipolare una brutta vicenda accaduta ad un proprio militante? Siamo arrivati a questo livello di lotta politica? Rimaniamo speranzosi nell’attenderci una politica diversa, decisamente più trasparente. Vi riportiamo per la correttezza che sempre contraddistingue Paderno 7 il comunicato ambiguo del coordinatore del PD.

INVECE CHE SPIEGARE

Paderno Dugnano, 13 Ottobre 2011

Sulla questione del riscatto del diritto di superficie in questi giorni, nella coalizione di centro destra padernese, sono riusciti finalmente a esprimersi quasi tutti, sia i principali partiti che il blog; peccato però senza dire niente.

Se del comunicato stampa del PDL abbiamo già parlato, e da cui tutti aspettavamo di sapere qual era la legge che dal 2009 ad oggi ha cambiato il meccanismo di calcolo, grazie al post sul blog di centro destra finalmente viene fatta chiarezza: non è una legge perché, secondo l’articolista, “il Consiglio di Stato sancisce in una sentenza l’illegittimità del metodo di calcolo” nel 2001.

Anche in questo caso sarebbe stato interessante avere dei riferimenti precisi sulla sentenza purtroppo la notizia non trattava del diritto di superficie ma, come sempre simpaticamente, di come l’Amministrazione attuale fosse stata più brava nei calcoli rispetto all’Amministratore precedente (neanche fosse la Giunta a calcolare fisicamente i riscatti) ma soprattutto sul fatto che il cittadino minacciato aveva denunciato ai Carabinieri in un secondo momento, come se si potesse denunciare prima di essere minacciati e di come la sua identità “potrebbe rivelare molto al riguardo”.

Insinuazioni e malignità vergognose: ma fatti zero.
Una bella macchinetta del fango anche a Paderno Dugnano.

Di tenore diverso il commento della Lega: trattasi di “disinformazione e terrorismo psicologico perpetrato dall’opposizione nei confronti dei cittadini padernesi.”

Peccato che noi del PD abbiamo solo dato voce e poi ascoltato i cittadini che già si lamentavano, non il contrario.

la Lega (che attacca a testa bassa e rinfaccia ad altri colpe solo sue) dovrebbe farselo spiegare dal vicesindaco Bogani, che noi del PD (sempre rispettosi delle istituzioni) abbiamo invitato alla presidenza e dato modo di intervenire più volte durante una nostra riunione pubblica sull’argomento.

E già che ci sono si facciano anche spiegare (e magari provino a spiegarlo ai cittadini) perché l’assemblea organizzata – finalmente – dal comune sarà invece a porte chiuse.

Tornando alla delibera di Consiglio Comunale del 28 giugno scorso, che recepiva la delibera della Corte dei Conti N. 22/CONTR/11 e che anche il gruppo consiliare del PD ha votato a favore, al vicesindaco Bogani ricordiamo le rassicurazioni (e quelle del dirigente preposto anche durante la commissione territorio) e le sue stesse parole in consiglio comunale:

“… Quindi , andiamo a valutare la situazione reale, e non stime che non sono più attuali con la realtà. Questa situazione ci evita di raddoppiare questi costi, […] riduciamo questo aumento e lo portiamo più o meno […] che si aggira tra il 10% e il 15% …”

nonché la conclusione del suo intervento :

“… è intenzione di questa Amministrazione, quella di mantenere, non creare disparità né col passato, né con i passaggi …”.

Sono parole sue Vicesindaco Bogani, tutti sapevamo che ci sarebbe stato un aumento ma voi, quando avete visto che i calcoli effettivi portavano l’aumento al doppio e a più del doppio, non vi siete posti nessuna domanda ?

Tra l’altro creando una disparità anche con il recente passato, in chiaro contrasto con le sue parole e con la stessa delibera della Corte dei Conti sopracitata che (a pagina 5) recita:

“… Resterebbe, dunque, nell’autonomia dei Comuni determinare, secondo criteri obiettivi e nel rispetto dei principi contenuti nella Costituzione (in particolare quello di parità di trattamento), il corrispettivo da versare per la trasformazione del diritto di superficie in diritto pieno di proprietà, risultando, peraltro, tale circostanza pienamente coerente con la maggiore autonomia riconosciuta agli enti territoriali, anche nella capacità di organizzare e gestire il proprio patrimonio immobiliare, dalle ultime riforme di rango costituzionale …”

Delibera in linea con una condivisibile logica federalista, ma già scusate, scordavamo che Lei, vicesindaco Bogani (Calderina n.8 settembre 2010), promise la caparra a mille euro, un ulteriore sconto del 3% sul riscatto se pagato in unica soluzione e le scadenze da concordare con gli uffici comunali, tutte promesse da marinaio padano ?

Non si possono prendere in giro i cittadini, noi del PD ribadiamo le richieste:

• Posticipare la scadenza di ottobre

• Verificare il valore venale iniziale ed i criteri di calcolo con gli uffici preposti al fine di abbassare le cifre richieste all’utenza che oggi sono inaccettabili perché in contrasto con la delibera votata in Consiglio comunale e con la stessa delibera della Corte dei conti,

• Identificare misure incentivanti e di sostegno all’acquisto più vantaggiose,

• Organizzare, come amministrazione, degli incontri pubblici per informare e concordare tempi, modi e procedure con l’utenza interessata,

• Almeno una parte dei proventi, se non tutti, dovrebbero essere destinati a finalità di sviluppo dell’edilizia sociale.

Prima di parlare di rispetto della legge, le leggi e le sentenze cercate almeno di leggerle.

Oscar Figus
Coordinatore Cittadino
Partito Democratico
Paderno Dugnano

 

15 Risposte

  1. avatar Luca

    10/13/2011, 09:52 pm

    Ma con che coraggio e spudoratezza il coordinatore Figus vi chiama “macchinetta del fango”!!!! Ma ha mai letto i commenti di qualche altro blog dei dintorni?????? Lì altro che macchinetta del fango, parliamo di professionisti delle tonnellate di fango e insulti… Il mondo è bello perchè è vario, ma all’ipocrisia non c’è proprio fine.
    Io apprezzo molto il vostro lavoro di persone oneste intellettualmente che esprimono la propria opinione, anche di parte, ma sempre nel rispetto di tutti. Continuate così!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  2. avatar Andrea

    10/13/2011, 10:07 pm

    Hai ragione Luca, come si permette di chiamarvi macchinetta del fango? Ma ha mai detto qualcosa ai suoi compagni di partito che scrivono sui blog? Magari è proprio lui a fornire il fango da lanciare dagli altri blog, e quanto ne lanciano quelli!!! Wpaderno7 forever

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  3. avatar Vane §

    10/13/2011, 10:27 pm

    Sono senza parole. Ma come si permettono questi? A me non interessa, possono essere pd, pdl, destra, sinitra o obliquo. Ma una volta che c’è qualcuno che fa le cose dovete pure attaccarlo!!!!!! I poveri ciarlatani che non sanno cosa fare e non hanno delle idee, perchè non cominciano a fare qualcosa di utile o andatavene a casaaaaa??? Ragazzi continuate così, io e tutta la mia famiglia vi leggiamo e lo faremo ancora. E a novembre saremo a vedere la vostra fiera. Per lo meno siete gli unici che ci permettono di fare una passeggiata a paderno

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  4. avatar Mario

    10/13/2011, 11:46 pm

    Non riesco a capire cosa continuano con questo diritto di superficie. Ma se è determinato dalla legge perchè continuano a scrivere pagine di comunicati? Prima ce l’aveva con il PDL, ora ce l’ha con voi. Cioè un comunicato che se la prende con un blog perchè riporta questa decisione della corte dei conti!

    Volete un consiglio, non rispondete e non parlatene più. Ho la sensazione che chi fa così vuole solo attirare attenzione. Tanto ormai l’avete spiegato il concetto. Ed in più complimenti per aver riportato lo stesso il comunicato del pd. Io non sarei stato cosi magnanimo…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  5. avatar Pessina Gianfranco

    10/14/2011, 08:06 am

    A proposito di fango:la foto di Prodi in apertura di questo post cosa c’entra ?
    Saluti

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  6. avatar Alessandro Colombo

    10/14/2011, 08:29 am

    Mha! ho sempre avuto il sospetto che non fosse Figus a scrivere i comunicati e per forma e per sostanza, oggi è quasi una certezza. Im merito al fango, anche li ridicolo! se questa è la macchientta del fango la piazza virtuale e il catto bolog sono delle macchinette spara atro, basti leggere i loro post!! Del resto è noto che il Pd Padernese non è per ” largo ai giovani” non ci si poteva aspettare altro!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  7. avatar Francesco Rienzo

    10/14/2011, 09:50 am

    @ Pessina Gianfranco: la foto è stata solo un modo per buttarla sul ridere. Assolutamente nulla contro Prodi :) È che cercavo simbolicamente una pernacchia per sottolineare quanto tutto questo fosse ridicolo, e questa foto mi ha fatto sorridere.
    Sai cosa penso Gianfranco? A Paderno così come in ogni altro comune, secondo me, non dovremmo distinguere tra Prodi o Berlusconi, destra sinistra o centro, ma tra chi fa e chi non fa. Qui c’è poco da parlare riguardo ai grandi temi politici di un paese, giustizia, lavoro, sviluppo, dove effettivamente ancora c’è una differenza di vedute tra gli schieramenti (ben venga!).

    Ora dovremmo avere il coraggio a livello comunale, di dare una spinta a chi ha idee, ma soprattutto la volontà di realizzarle. Tanto è vero che i nostri lettori sanno benissimo che Paderno 7 non risparmia critiche a nessuno, quando ci sono da segnalare disagi o problemi dei cittadini. Questo per una questione di onestà intellettuale, che non dovremmo avere solo noi.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  8. avatar Massimo

    10/14/2011, 10:23 am

    Ciao,
    personalmente ho trovato che la vostra descrizione dei fatti fosse effettivamente una delle poche oggettive in circolazione tra la caciara da pollaio sollevata sulla questione ex 167.
    In questa situazione anche io non mi trovo assolutamente d’accordo con le dichiarazioni di Figus sul vostro operato e sull’accenno all’esistenza di una macchinetta del fango a Paderno Dugnano, quando qualche loro tesserato oltre ad ergersi a guida locale per non vedenti ha fatto della strategia del fango un’arte.
    Che dire, mi associo alle altre esortazioni a continuare con la linea che avete deciso di seguire.

    Buon Lavoro
    Massimo Negrisoli

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  9. avatar IraDivina

    10/14/2011, 11:30 am

    ma qui si butta sempre tutto sul ridere?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  10. avatar Giorgio

    10/14/2011, 11:53 am

    Se questa è una “macchinetta del fango” allora il blog di Arcari cos’è?? Ma per piacere, non stiamo qui a raccontarci frottole!! L’opposizione cerca in tutti i modi di gettare fango sulla maggioranza in questo paese, e lo fa in maniera talmente subdola che ora si appiglia anche ai pochi blog e membri della comunità che cercano di essere il più oggettivo possibile, pur di screditarli!!
    Di questo passo mi chiedo dove andremo a finire, con continue accuse dell’opposizione che, adeguandosi al livello di quella nazionale, non fa altro che criticare la maggioranza, senza MAI proporre niente, ma solo andando contro gli altri e insultandoli.
    Vergognatevi, cialtroni!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  11. avatar Pessina Gianfranco

    10/14/2011, 01:27 pm

    Caro Rienzo, nonostante la giovane eta’ ha la dialettica di un politico navigato….a Milano si direbbe “el gira la fritada”.
    Mi permetta ancora una battuta: “Ora dovremmo avere il coraggio a livello comunale, di dare una spinta a chi ha idee, ma soprattutto la volontà di realizzarle.” …. e chi sarebbero ? fate nomi e cognomi.
    Grazie e saluti.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  12. avatar Francesco Rienzo

    10/14/2011, 02:19 pm

    Nomi e cognomi? Non sono io a doverli fare. Di certo ho avuto l’occasione di conoscere tanti giovani che hanno voglia di fare, nel PD e nel PDL. Secondo buon senso, infatti, dovrebbero essere i politici della nostra città a selezionare la nuova classe dirigente, salvo che questo non accada e si finisca con il fare ciò che fa il sindaco PD di Firenze Matteo Renzi (che personalmente mi piace molto). Una scelta obbligata, se pur triste, da chi non comprende la differenza tra il bene proprio e quello della comunità. Si è costretti così a scavalcare i propri dirigenti.

    Per l’esperienza che Paderno 7 ha maturato, chiunque abbia voglia di fare qualcosa viene ostacolato. Basti vedere il comunicato che abbiamo qui pubblicato.

    P.s. La ringrazio per il complimento :) . Di certo, sono fiero di esprimermi nella maniera più corretta, non per prendere in giro gli altri ma per dire ciò che penso sia la verità.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  13. avatar Andrea

    10/14/2011, 09:54 pm

    Ma sapete almeno di cosa state parlando? La sentenza della Corte dei Conti dice che la legge va interpretata nel senso che il valore venale del terreno va ridotto del 60% mentre l’amministrazione lo ha ridotto del 40%! Credo sia più che legittimo che i cittadini protestino anche considerando l’arroganza con cui l’amministrazione si sta ponendo nei nostri confronti! Hanno le casse vuote? E’ interesse di tutti trovare dei soldi, ma non è di certo facendo terrorismo psicologico o sparando cifre astronomiche che riusciranno a fare cassa! Sarebbe ben diverso dover pagare 5-6.000 € rispetto ai 9-10.000 € che ci chiedono oggi…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  14. avatar Giorgio

    10/14/2011, 10:32 pm

    Caro Andrea, si vede che lei e la matematica siete proprio due cose diverse eh?? Anche ammesso che vada ridotto del 60% il valore, secondo lei si passerebbe da 10’000€ a 5’000€? A casa mia passare da 10 a 5 significa ridurre del 50%, non del 20…
    Per cui, lei saprà (anche se ho molti dubbi) di cosa sta parlando, però è certo che le cifre le campa proprio per aria…
    Saluti

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  15. avatar Andrea

    10/15/2011, 03:51 pm

    Si beh, non avevo certo intenzione di mettermi a fare calcoli elaborati! Era per dire che la differenza sarebbe notevole…e proprio perchè la matematica non è un’opinione passare da un iniziale sconto del 40% a uno del 60% significa ridurre di un ulteriore 30% e più!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*