DIRITTO DI SUPERFICIE, COMUNICATO DI BOGANI SULLE NOVITÀ INTRODOTTE CON LA NUOVA LEGGE DI STABILITÀ

, , 4 Commenti

IMU2[1]Novità sul fronte delle case 167. Con la nuova Legge di Stabilità del 2014, vengono ridefinite le modalità di determinazione del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà. A tal proposito riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Comune a firma del Vicesindaco Gianluca Bogani.

COMUNICATO STAMPA
Case 167, nuove stime con la Legge di Stabilità 2014: “Le bugie hanno le gambe corte, la verità vince sempre”

Paderno Dugnano (7 Marzo 2014). «Le bugie hanno le gambe corte e quando devono scappare dalle Leggi non vanno mai lontano. Sulla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà (ex legge 167) abbiamo sempre rispettato i termini normativi per andare incontro ai cittadini applicando i valori minimi previsti: oggi una nuova Legge dello Stato ci permette di abbattere ulteriormente le offerte e noi siamo pronti a farlo dimostrando che il nostro intento è stato sempre uno e uno soltanto: dare la possibilità a chi vive in “case 167” di poterne riscattare la piena proprietà». È il commento del Vicesindaco Gianluca Bogani che ieri ha avuto mandato dalla Giunta per rivedere le stime applicando i criteri previsti dalla recente Legge di Stabilità 2014 che al comma 392 dell’art. 1 modifica il comma 48 dell’art. 31 della Legge Finanziaria 1999 ridefinendo le modalità di determinazione del corrispettivo per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà.

«È intervenuta una nuova legge che modifica un’altra legge e noi come sempre non solo la rispettiamo ma la applicheremo nei termini più vantaggiosi per i nostri cittadini - commenta il Vicesindaco Bogani - La norma dà ai Comuni la facoltà di abbattere il valore venale del bene e noi abbiamo deciso di applicare la riduzione fino al massimo consentito che è il 50%. Dalle simulazioni che hanno già fatto i nostri uffici, con le nuove modalità, i corrispettivi per il riscatto potranno essere abbattuti, a seconda dei casi, dal 35 al 49%. Sottoporremo al primo Consiglio Comunale utile una delibera per adottare i criteri consentiti oggi dalla nuova Legge di Stabilità per poter procedere a riformulare nuove offerte anche ai cittadini che le avevano ricevute precedentemente. Insieme al Sindaco Alparone abbiamo anche preso l’impegno di studiare ogni possibilità consentita dalle norme per andare incontro a quei cittadini che negli anni scorsi hanno aderito alle proposte del Comune. Sulle case 167 oggi si apre una nuova stagione che ristabilisce la verità: prima di questa nuova norma non si potevano fare altre riduzioni. In questi anni l’Amministrazione Comunale e soprattutto io siamo stati vittime di una campagna mediatica violenta ai limiti della diffamazione anche personale da parte di chi ha cercato di speculare politicamente sulle case della gente. Ci sono state dichiarazioni e volantinaggi diffondendo tra i cittadini falsità e, cosa ancora più grave, contro le leggi vigenti. Noi abbiamo agito sempre in trasparenza e nella legalità e questo è stato confermato dal fatto che per sostituire una Legge dello Stato deve intervenire una nuova Legge dello Stato e non le chiacchiere di politicanti che volevano agire in spregio alla legalità. Ora li aspetto in un incontro pubblico che promuoveremo nelle prossime settimane per informare i cittadini che aspettano questo diritto negato per tanti anni nella nostra città».

 

4 Risposte

  1. avatar Federico T.

    02/18/2015, 10:42 am

    Leggendo le ” analisi ” del comitato Cara Terra Mia (anche se mi sembra esagerato chiamarle analisi) e rileggendo questo artcolo mi sembra di capire che il “comitato” è una sottocommissione del pd. Poi leggo addirittura che adesso non si occupano piu solo di diritti di superficie ma pure di bilancio e politica!!!!! Bisogna fargli i complimenti, perchè fanno una opposizione migliore del pd (anche se sempre bagianate scrivono)

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 3 votes)
  2. avatar TREVISIOL RENZO

    02/18/2015, 03:03 pm

    Caro Federico TALPARONE ti brucia, vero, leggere DATI DOCUMENTATI ? E ti brucia tanto che per far comparire una tua reprimenda, che ha il solo scopo di denigrare e non di controbattere, non rispondi sul blog dove hai trovato L’ANALISI ma vai addirittura a rintracciare QUI un post del marzo 2014. Per chi non avesse ancora visto l’indagine sulle TASSE DI ALPARONE (che qui viene citata ma non compare) la si può vedere sul blog di Cara Terra Mia o sulla Scommessa.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  3. avatar Federico T.

    02/20/2015, 07:52 pm

    Ahahah, si si dati documentati come i numeri che da Travaglio (li da nel vero senso della parola). Analisi??? Ahah Che parolone. Ti sei dimenticato di dire soltanto che la TASI NON SI PAGA, che tutte le tasse sono al minimo e se invece che sparare fesserie leggessi i veri numeri, paderno dugnano e il comune con la tassazione più bassa come dice assolombardia. Io credo più a assolombardia che a “caro pd mio”. Anzi visto che dici di saper fare i conti fai la differenza tra quanto e l’aumento dell’irpef e quanto invece sarebbero stati tasi da pagare più imu, chissa perché nel vostro “articolo” non ne parlate. Ci sarà una ragione se avete clamorosamente perso (e meno male!)

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 3 votes)
  4. avatar TREVISIOL RENZO

    02/21/2015, 04:46 pm

    Sul Blog LA SCOMMEESSA del giorno 04/06/2014 compare una tabella che penso possa rispondere al tuo quesito.
    Ricordandosi sempre che non sono previste esenzioni o progressività, e siccome per ALPARONE lo 0,8% su un reddito di 15.000 € ha la stessa incidenza che su uno di 30.000, di 50.000, di 100.000 alla fine il TOTALE E’ PESANTE = 100% del possibile, per cui non è necessario cercare altrove con altre tasse.
    Quanto ad Assalombarda (Confindustria) si riferisce alla tassazione sulle imprese/uffici… (non alle persone / cittadini): se è vero che Paderno è ai primi posti per la minor tassazione, le differenze minime, purtroppo, da sole non giustificano o motivano che si vengano a creare nuovi insediamenti industriali a Paderno piuttosto che in un altro comune…….
    Infine ti chiedi perché Alparone ha vinto ? Di la verità, nemmeno a te aveva fatto sapere che ti aveva aumentato l’addizionale IRPEF……..

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*