DIRITTO DI SUPERFICIE, IL PD REPLICA AL PDL

, , 1 Commento

Solo poco fa abbiamo pubblicato le dichiarazioni del Pdl sulle ultime polemiche riguardo il diritto di superficie. Pronta è la risposta del coordinatore del Pd, che potete leggere qui sotto.

COMUNICATO STAMPA PD
IL RISPETTO DELLE REGOLE

Paderno Dugnano, 7 Ottobre 2011

Come sempre il PDL Padernese non perde l’occasione per tentare di confondere le acque.

Vediamo invece di fare chiarezza, Il rispetto della Legge è sacrosanto ma le leggi che regolano il riscatto del diritto di superficie evidentemente non sono chiare, visto che dicono cose in contrasto fra loro, 40%, 60%, valore iniziale di mercato senza indicarne il come e così via, quindi ben venga qualsiasi incontro con il vicesindaco che possa fare chiarezza ed invitiamo tutti i Cittadini a parteciparvi.

Ma se i cittadini sottopongono un problema una buona Amministrazione cerca delle possibili soluzioni non si trincea dietro al non possiamo fare nulla: è la legge, sia perché esiste un principio di equità che andrebbe rispettato, e a cui tutti i testi interpretativi fanno riferimento, sia perché molti Comuni, anche vicini, hanno calcolato in modo diverso o hanno applicato sconti arrivando a risultati decisamente più favorevoli per gli utenti.

CONTINUA DOPO IL SALTO

Significa che gli altri comuni non hanno rispettato la legge ?

Se è così noi siamo sempre disposti a metterci in discussione per cui, se il PDL Padernese indicasse qual è la legge che dal 2009 ad oggi ha cambiato il meccanismo di calcolo, siamo disponibili a contribuire alla sua corretta interpretazione.

Parlando invece di tentativi miserabili (perché le parole hanno un peso) non sfugge il tentativo, da parte del PDL Padernese, di spostare l’attenzione su altro, accusando di tutte le colpe – come del resto fa sempre – le passate amministrazioni.

Anche su questi argomenti è ora di fare chiarezza.

I responsabili che hanno messo in ginocchio centinaia di lavoratori delle due note aziende padernesi, sembra siano ventitre tra cui un Commissario governativo nominato dal governo Berlusconi, che scelse l’“imprenditore illuminato” invece che per sanare la situazione (se le accuse saranno dimostrate, perché la legge va rispettata anche in questo) per affossarla.

L’amministrazione di centrosinistra ha cercato in tutti i modi di salvare le due aziende, voi potete dire di aver fatto altrettanto ?

Se le responsabilità politiche invece sono semplicemente il fatto, oggettivo, che allora governava il centro sinistra, vogliamo ricordare al PDL Padernese che la tristemente famosa cena di ‘ndrangheta è avvenuta durante il governo dell’attuale Amministrazione di centrodestra di cui fanno parte anche loro e che quello non è certo stato l’unico caso, anzi, nell’ultimo periodo si sono moltiplicati i fenomeni preoccupanti senza che questa Amministrazione aprisse gli occhi.

Oltre che una soluzione per il riscatto del diritto di superficie i cittadini stanno ancora aspettando: l’osservatorio antimafia, la firma del protocollo della legalità, gli interventi a favore della sicurezza sul lavoro promessi in consiglio comunale e azioni concrete per contrastare la crisi.

Invece che insultare, strumentalizzare, arrampicarvi sugli specchi, accusare gli altri di responsabilità che sono solo vostre e dei governi Berlusconi provate, per quel che vi compete almeno nella nostra Città, a dare delle risposte concrete.

Oscar Figus

Coordinatore Cittadino

Partito Democratico

Paderno Dugnano

 

Una Risposta

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*