DIRITTO DI SUPERFICIE, IL PDL RISPONDE ALLE ULTIME POLEMICHE

, , 5 Commenti

Continua la polemica sul diritto di superficie. Nei prossimi giorni appronfondiremo le ultime vicende che hanno portato allo scontro mediatico tra Pd e Pdl. Per ora riceviamo e pubblichiamo il comunicato del coordinamento cittadino targato Pdl.

Comunicato Stampa
Coordinamento Cittadino Pdl

Paderno Dugnano, 6 ottobre 2011

Il rispetto delle regole è un atto dovuto. Ex amministratori in questi giorni diramano lettere aperte e comunicati stampa relativi all’operato di questa Amministrazione nella gestione dei riscatti relativi ai diritti di superficie tralasciando dei particolari non di poco conto. Cosa è cambiato dal 2009 ad oggi? LA LEGGE! Non è possibile “Ripristinare il meccanismo di calcolo precedente per evitare ingiustizie fra i cittadini”, lo vieta la Legge!! A Paderno Dugnano il rispetto delle regole è il fulcro del buon governo. La giunta di centrodestra si muove nel pieno rispetto dei regolamenti vigenti. Far passare l’applicazione di una legge per una volontà politica a scapito dei cittadini è un tentativo miserabile di screditare un lavoro ligio e rispettoso. Sconcertante è l’episodio di minacce ad un nostro concittadino intimato di “abbandonare le sue rimostranze sui riscatti”, fatto grave che non deve passare inosservato. Per questo confidiamo nel buon operato da parte dell’A.C. che saprà nelle sedi opportune approfondire la realtà dei fatti….

CONTINUA DOPO IL SALTO

Non dimentichiamo che in questi giorni si stanno svolgendo due processi che hanno gettato fango sulla nostra città per il non rispetto della LEGGE , il primo vede Paderno Dugnano come location di un summit di mafia, il secondo vede alla sbarra un “imprenditore illuminato” che ha messo in ginocchio centinaia di dipendenti / nostri concittadini che prestavano la loro opera presso due note aziende Padernesi! Due drammatiche realtà in cui le responsabilità politiche del Partito Democratico di Paderno Dugnano sono evidenti ed inconfutabili!!!

I Coordinatori

Elia Torraca
Benito Romano Cavalletto

 

5 Risposte

  1. avatar Arturo

    10/07/2011, 06:00 pm

    Con che coraggio osano pubblicare questo comunicato ? Sono da querela:

    1) l’ultima cena di ‘ndrangheta è avvenuta durante il governo dell’attuale Amministrazione di centrodestra: lor signori dove vivevano in quel momento ?? Sulla luna ?

    2)tra i responsabili che hanno messo in ginocchio le aziende padernesi, figura un Commissario governativo nominato dal governo Berlusconi, che guarda caso scelse l’imprenditore per mandarle a picco.

    Quindi non siate ridicoli. Abbiamo imparato sulla nostra pelle quanto siate inaffidabili, incapaci ed amministrativamente pericolosi. Siete la peste nera di Paderno…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 2 votes)
  2. avatar Federico T

    10/08/2011, 09:24 pm

    @Arturo: Forse lei vive in un altro mondo o ha le bende davanti agli occhi…
    1)La cena famosa è avvenuta il 31 ottobre 2009 e se non sbaglio il centro era gestito da due consiglieri comunali del PD; pensi un pò che uno dei due, il vicepresidente che si chiama proprio come lei addirittura quella sera stavo servendo ai tavoli ma non si è accorto di nulla. Aveva le bende davanti agli occhi come lei e in più forse anche le orecchie tappate.
    2)Ci vuole proprio un bel coraggio a difendere chi ha fatto il cambio di destinazione d’uso dell’area Lares da industriale a residenziale salvo poi scendere in piazza a difesa dei lavoratori. MA Con che faccia dite certe cose.
    Per quanto concerne la cessione della Lares le rammento che nel 2007 l’imprenditore che aveva acquisito la Lares-Cozzi ha potuto cederla ad Astolfi con l’autorizzazione del ministero alle attività produttive( guarda caso Bersani).
    Sempre disponibile a colmare la sua ignoranza.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +4 (from 4 votes)
  3. avatar Federico T.

    10/09/2011, 11:10 am

    Scusi Federico, ma mi ha rubato il nome :) Sono io l’originale. In qualsiasi caso la perdono perché sono d’accordo con lei su tutto.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*