FALCONE E BORSELLINO, L’ASSESSORE GHIONI: “DEDICHIAMO LA RIAPERTURA DEL CENTRO ALLA MEMORIA DEI DUE EROI DELLO STATO”

, , 1 Commento

Falcone e Borsellino, la prima apertura del centro 18 luglio 2011 (www.paderno7onair.it)Vi abbiamo già parlato della riapertura del centro “Falcone e Borsellino” (qui tutti i dettagli), che da ieri è nuovamente disponibile per i suoi utenti: in attesa che il centro di aggregazione riprenda la sua piena funzionalità dal prossimo autunno, i volontari garantiranno l’apertura dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 18.30. A distanza di un giorno dall’inaugurazione, arrivano anche le parole dell’Assessore ai Servizi Sociali, Alberto Ghioni, che si dichiara soddisfatto per essere riuscito a riabilitare il circolo noto per la nota cena d’ndrangheta del 31 ottobre 2009 (qui il video).

“Nessuna manifestazione in grande stile, nessun clamore particolare, la vera festa è stata rivedere in quei locali il ritorno degli anziani e la consapevolezza che quegli spazi resteranno sempre a loro disposizione - dichiara l’Assessore Ghioni – Ritengo che questa apertura, seppur non sia ancora a pieno ritmo, vada considerata come un risultato frutto della collaborazione e dello spirito di servizio delle associazioni Florence, Ute e Associazione Nazionale Carabinieri che hanno permesso la riapertura e per cui mi sento di ribadire i ringraziamenti a nome di tutta la città. E’ sicuramente una fase di rodaggio che però garantisce sin da subito un posto accogliente e confortevole dove i nostri anziani possono trascorrere l’estate e il tempo libero. Nessuno deve sentirsi escluso da questo progetto che rimarrà sempre aperto a tutte le persone che vogliono mettersi al servizio del centro e della collettività. Tutto è sicuramente migliorabile ma l’importante era far rivivere quei locali e ridargli dignità”.

L’Assessore continua a dirsi ottimista per il futuro, ricordando come non a caso cada proprio oggi l’anniversario del 19 luglio 1992, quando nella strage di via D’Amelio morì il giudice Falcone con i suoi uomini. Una coincidenza davvero singolare.

DOPO IL SALTO, LE DICHIARAZIONI

E’ il modo più bello per commemorare il triste anniversario della strage di via D’Amelio a Palermo in cui il 19 luglio del 1992 persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli uomini della sua scorta. Alla memoria dei due eroi dello Stato a cui il centro è intitolato, vogliamo dedicare questa riapertura che ha un implicito segnale di speranza nella quotidiana lotta alla mafia. L’auspicio di chi ha a cuore il bene di questa città è che del ‘Falcone e Borsellino’ si possa tornare a parlare per la sua importanza sociale e per la sua capacità di sviluppare, dentro e fuori dal centro di aggregazione, gli anticorpi contro ogni forma di illegalità”.

— Per conoscere tutte le notizie, foto e video di Paderno 7.0 sull’Ndrangheta a Paderno, e la serata del 31 ottobre 2009 al centro Falcone e Borsellino, clikka qui oppure sul tag omonimo alla fine di ogni articolo correlato —

 

Una Risposta

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*