“ALLE GIRAFFE CON CARLOTTA”: TORNA LA NOSTRA RUBRICA DI CINEMA COMPLETAMENTE RINNOVATA! SCOPRI I FILM CONSIGLIATI PER QUESTO FINE SETTIMANA

, , Lascia un commento

Estate finita, arriva Settembre e con esso la programmazione cinematografica riapre i battenti, per un Inverno pieno di novità e pellicole attese. Torna anche la rubrica di cinema di Paderno 7 curata da Carlotta e totalmente rinnovata, che, a partire da oggi, vi propone una selezione di titoli per un weekend completamente all’insegna del cinema, confermando la solida collaborazione tra Paderno7OnAir e il Cinema Le Giraffe!

Cinema UNCLE

Operazione U.N.C.L.E.

OPERAZIONE U.N.C.L.E.
Sabato 12/09: 18.15; 20.30; 22.50;
Domenica 13/9: 18.15; 20.30; 22.50;

TRAMA: 1963, piena Guerra Fredda: un agente segreto americano (Henry Cavill) e uno russo (Armie Hammer) sono costretti a collaborare per impedire l’imminente armamento atomico di un’organizzazione criminale senza scrupoli.

VOTO: 7 ½

COSA CI PIACE: È raro che Guy Ritchie sbagli un colpo. Dopo aver ridato vita a uno Sherlock Holmes dalle folli atmosfere punk, il regista allestisce una meravigliosa scenografia vintage che ricrea – mitizzandoli – i frenetici anni ’60. I vestiti e i gioielli, le musiche e le location vengono volutamente esasperate per dare l’idea del lusso e dell’appeal di quel periodo, una scelta che regala personalità e brio alla pellicola. Completamente priva di tempi morti e dal montaggio serratissimo, questa commedia travestita da spy-story è piena di ironia per i suoi eroi, che sembrano più sensibili primedonne che freddi 007.

COSA NON CONVINCE: La frivola atmosfera patinata si rivela un’arma a doppio taglio perché la regia resta sempre in superficie senza riuscire a scavare in profondità personaggi e situazioni. Tuttavia, il film nasce come puro divertissement, e non sembra curarsi affatto di aver perso l’occasione per essere qualcosa di più.

Cinema dove eravamo rimasti

Dove eravamo rimasti

DOVE ERAVAMO RIMASTI
Sabato 12/09: 14.40; 16.40; 18.40; 20.40; 22.40;
Domenica 13/9: 10.50; 14.40; 16.40; 18.40; 20.40; 22.40;

TRAMA: Meryl Streep interpreta Ricky, una cantante rock che ha abbandonato la famiglia per inseguire il suo sogno di celebrità. Dopo molti anni, la rocker si vede costretta a tornare a casa per aiutare la figlia in crisi depressiva (Mamie Gummer, vera figlia della Streep).

VOTO: 6 / 7

COSA CI PIACE: Meryl Streep è una garanzia, e lo dimostra persino nei panni inediti di una rocker volgare e scatenata. È sua la (bellissima) voce, sua la luce che fa emergere la profonda umanità nella più usurata delle storie, quella di un genitore assente che tenta di riconquistare i figli. La aiutano una spassosa coprotagonista, una sceneggiatura solida e della buona musica, con performance dal vivo di pezzi di Springsteen, Tom Petty, Rolling Stones, U2.

COSA NON CONVINCE: Si poteva osare qualcosa di più: per quanto ben costruita, l’impalcatura porta a un lieto fine un po’ frettoloso. Troppo manichea la distinzione tra la borghesia benpensante e i musicisti anticonformisti, troppo forzata la riconciliazione finale. Peccato per la brutta traduzione del titolo originale (Ricky and The Flash), nel solco della peggiore tradizione nostrana.

 

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*