INCENERITORE AL VILLAGGIO, LA PROVINCIA CONFERMA IL SUO NO. IL COMUNE PLAUDE ALLA SCELTA

, , 3 Commenti

No Inceneritore (www.paderno7onair.it)L’inceneritore non s’ha da fare. La Provincia ha confermato il suo no all’impianto che Paderno Energie avrebbe voluto realizzare nei pressi del Villaggio Ambrosiano. Il Comune aveva già ritirato il permesso di costruire rilasciato dalla precedente Giunta a Eldap, la proprietaria della zona. Ora l’iter si sta definitivamente concludendo con esito negativo. Per saperne di più sulla vicenda, clikka qui e leggi tutti le notizie di Paderno 7. 

COMUNICATO STAMPA

Termovalorizzatore: la Provincia conferma il suo ‘no’

Paderno Dugnano (11 novembre 2011). “Il voto unanime di ieri sera da parte di tutto il Consiglio provinciale è un’ulteriore conferma che la stessa Provincia di Milano ha recepito, e fatto anche propria, la contrarietà che la nostra Amministrazione Comunale ha espresso in ogni sede sulla richiesta di realizzazione di un termovalorizzatore nella nostra città”. L’Amministrazione Comunale esprime soddisfazione per l’approvazione di una mozione sottoscritta da tutti i gruppi provinciali che di fatto hanno espresso parere contrario alla realizzazione di un termovalorizzatore a Paderno Dugnano.

CONTINUA DOPO IL SALTO

“Nella primavera del 2010 abbiamo rappresentato al Presidente Podestà i motivi per cui il nostro Comune si opponeva a questo progetto e lui stesso aveva dichiarato che non vedeva i presupposti per accogliere la richiesta di realizzare un impianto del genere a Paderno Dugnano, anche in funzione dell’atto di autotutela che la nostra Giunta aveva adottato ritirando il permesso di costruire che era stato dato precedentemente sull’area di via Beccaria. Già con la delibera del 14 aprile scorso, il Consiglio provinciale, anche in quell’occasione all’unanimità, aveva deciso di sospendere tutti procedimenti e le autorizzazioni relativi al potenziamento di impianti di termovalorizzazione esistenti o da realizzare in attesa del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti. Il voto di ieri è quindi un atto di coerenza e di lealtà verso la nostra Amministrazione Comunale e la comunità di Paderno Dugnano. Una scelta che apprezziamo e che riconosciamo a tutti gli esponenti del Consiglio Provinciale”.

“Ancora una volta tranquillizziamo i cittadini e in particolare i residenti delVillaggio Ambrosiano: la realizzazione di un termovalorizzatore non era nel nostro programma elettorale e con l’impegno di tutti siamo certi che presto questa questione potrà essere definitivamente, e quindi formalmente, archiviata con l’esito che tutti ci aspettiamo”.

L’Amministrazione Comunale

 

3 Risposte

  1. avatar Lillo

    11/16/2011, 07:57 pm

    Faccio un grande complimento al comitato che ha preso cosi una scoppola incredibile insieme al pd e a tutti quelli che hanno fatto finta di protestare incantando anche me, ma che praticamente hanno creato il casino con un solo permesso di costruire concesso. Bravi, meno male che Marco c’è, mi viene da dire da residente del villaggio

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. avatar Arturo

    11/17/2011, 04:37 pm

    Caro Lillo beato te e le tue convinzioni…errate.
    Prima di tutto la storia dell’inceneritore non è affatto finita e se tu fossi venuto all’assemblea in Comune lo scorso 11 Novembre 2011 l’avresti capito da solo.
    La questione inceneritore non riguarda solo il tuo/nostro piccolo mondo padernese ma anche le comunita’ che ci circondano ovvero Bollate, Novate, Cormano, Senago ecc ecc. Di Comitati contro l’inceneritore ce ne sono diversi non solo quello di Paderno. Uno per ogni Comune. E’ grazie anche alle 10.000 firme raccolte dai comitati che si è mosso l’ambiente. E la mozione contro l’inceneritore è stata proposta in Provincia da Casati e non dal Pdl o dalla Lega. Il tuo Marco si nasconde dietro la delibera del comune per il divieto a costruire. Orbene la delibera non basta visto un caso precedente a Trezzo d’Adda. E’ carta da riciclare.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*