NASCE “IL MURETTO DEL PIANTO”: RISOLVIAMO I PICCOLI PROBLEMI DI PADERNO DUGNANO

, , 8 Commenti

muretto_piantoPaderno 7 prosegue nel suo step 2.0. Ecco perchè nasce oggi una nuova rubrica, che aspira ad essere molto di più che una semplice categoria di articoli: il Muretto del Pianto. Di cosa si tratta?

Il nostro scopo, come sapete, è quello di contribuire a migliorare la città in cui viviamo, dando voce a tutti ed aiutando a risolvere i numerosi problemi che affollano Paderno Dugnano. Certo, non è poca cosa, ma i nostri non vogliono essere semplici sogni senza alcun fondamento: proprio per questo abbiamo intenzione di cominciare dal nostro piccolo, senza voler affrontare questioni per le quali un’associazione ben poco può fare.

Il Muretto del Pianto sarà un’occasione che Paderno 7.0 offrirà a tutti i Quartieri per portare alla luce dei piccoli problemi (non certo questioni mastodontiche) che rappresentano ed appaiono, però, agli occhi dei cittadini problemi di grande importanza nella vita quotidiana, per i quali, forse, basterebbe uno sforzo esiguo nel risolverli. Ecco, noi vorremmo segnalare queste questioni, a partire dai Quartieri, luogo istituzionale che vuol essere “l’orecchio dell’amministrazione”.

CONTINUA DOPO IL SALTO

Una specie di nodo al fazzoletto, puntando concretamente alla soluzione di quelli che possono rappresentare ostacoli nella vita dei cittadini. Si apre un percorso, insomma, che speriamo possa essere di giovamento per tutti. Partiremo al più presto!

NASCE "IL MURETTO DEL PIANTO": RISOLVIAMO I PICCOLI PROBLEMI DI PADERNO DUGNANO, 9.0 out of 10 based on 2 ratings

 

8 Risposte

  1. avatar Giuseppe75

    04/28/2010, 10:18 am

    Complimenti per la bella iniziativa ragazzi.
    Serve una voce sulle frazioni, dato che questa amministrazione sembra che un po’ se ne stia fregando.
    Ma diciamo, si comporta come quella precedente, nè più nè meno.
    Massetti viveva nel palazzo di vetro, idem Alparone.
    Leggo molto anche il blog di Arcari, che spara a zero su tutto e tutti, ma forse prechè si ritrova ad essere un po’ frustrato dall’attuale situazione politica e fondamentalmente ha ragione.
    Si respira una brutta aria in giro e sarebbe compito di chi ci amministra rendersene conto, sennò, che cosa li votiamo a fare?

    VA:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. avatar Fabri

    04/28/2010, 10:48 am

    certo, i piccoli problemi per contribuire a migliorare la città. perchè quelli grossi come un transatlantico facciamo finta di non vederli! ne dico uno semplice semplice: il progetto Rho-Monza così com’è non è accettabile per un comune/provincia/regione/nazione che si reputi civile, moderno e democratico!
    Su questo punto il nodo lo farei direttamente al lenzuolo!!!
    poi, per carità, le iniziative per cercare di risolvere qualsiasi problema sono sempre benvenute, ma in questo momento mi piacerebbe recepire che tutto il paese è preoccupato di come vengono gestite le necessità vere, non che la panchina del parco è rotta.

    VA:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. avatar Lorenzo Locatelli

    04/28/2010, 11:44 am

    @Fabri non vogliamo chiudere occhi e orecchie di fronte ai problemi più grossi, non è questo il nostro scopo. Come Associazione abbiamo deciso di cominciare a porre degli accenti su quei problemi, un pochino più piccoli, che sarebbero facilmente risolvibili con un minimo sforzo, i quali al momento non si conoscono o non vengono considerati.
    Questo anche per dare una maggior voce alle Frazioni, le quali spesso sono penalizzate per tutta una serie di fattori.
    Nel mio piccolo, ho fatto un po’ d’esperienza in Quartiere e so che le persone presenziano alle riunioni anche per portare i loro problemi quotidiani e non chiedono altro che essere almeno ascoltati.
    Tenteremo di dare priorità alle esigenze più comuni, dove la nostra competenza può servire a qualcosa, dove si possa in qualche modo aiutare chi ne ha bisogno.
    E se un domani si renderà necessario effettuare qualche ulteriore passo in avanti, lo faremo senza esitare.

    VN:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  4. avatar fortunato

    05/07/2010, 10:38 pm

    penso di capire il significato della vostra iniziativa, quindi vorrei far presente alcune cose: su viale bagatti cadono pioppi grandi ,quindi pesanti finchè va bene che cadono verso i campi o.k. ma il giorno che cadranno addosso a qualcuno poò esserci anche il morto.
    in via Sant’AMBROGIO alla rotonda con viale Europa ci sono sempre macchine in sosta verso Palazzolo e rendono l’uscita a senso unico, quindi molto pericolosa; cosi’ come in via Manzoni, possibile che i vigili sempre presenti non intervengono a far rimuovere le macchine in divieto, da notare che ci sono anche bambini che escono da scuola.

    VA:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  5. avatar Francesco Bruscolini

    05/08/2010, 01:59 pm

    @fortunato, ti comunichiamo che proprio stamane, grazie al prezioso contributo di un cittadino palazzolese, che ci teniamo a ringraziare particolarmente: il signor Silvio Pavani, abbiamo dato il via a questo progetto, focalizzando l’attenzione su 3 problematiche sul territorio. Mi duole dirti che in questa tornata, non ci siamo soffermati sulle questioni, che qui stai esponendo, ma ti voglio assicurare, che non mancheremo in futuro, di andarle ad analizzare direttamente. Ringraziandoti colgo l’occasione per dare a tutti l’appuntamento a martedì, con la prima serie dei nostri “mattoncini”del muretto.

    VN:R_U [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*