NIENTE ALLARMISMI: IL CONSIGLIO COMUNALE DI PADERNO DUGNANO È SCIOLTO, MA RIMANE IN CARICA FINO ALLE ELEZIONI DEL 2019 COME PREVISTO DALLA LEGGE

, , Lascia un commento

1255079642683_consiglio_comunale

Il 13 Luglio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.161 il Decreto del Presidente della Repubblica, datato 21 Giugno 2018, relativo allo scioglimento del Consiglio Comunale di Paderno Dugnano. Ora, la pubblicazione di tale decreto ha destato scalpore sul web e sui social, ma non c’è alcun bisogno di creare allarmismi: si tratta di una pura formalità. Tecnicamente il Consiglio Comunale è sciolto, ma rimarrà in carica fino alle prossime elezioni amministrative che si terranno nel 2019.

Insomma, si tratta di una normale procedura a norma di legge, infatti il decreto si richiama ai sensi del comma 1 dell’art. 53 del TUEL (Testo Unico degli Enti Locali) il quale afferma: in caso di impedimento permanente, rimozione, decadenza o decesso del sindaco, la giunta decade e si procede allo scioglimento del consiglio. Il consiglio e la giunta rimangono in carica sino alla elezione del nuovo consiglio e del nuovo sindaco. Sino alle predette elezioni, le funzioni del sindaco sono svolte dal vicesindaco.
È ciò che riguarda il caso di Paderno Dugnano, data l’incompatibilità del Sindaco Alparone in seguito alla sua elezione a Consigliere Regionale e per il quale è stata votata la decadenza della carica.
In poche parole, non c’è niente per cui preoccuparsi.

 

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*