NO A NUOVA EURECO, SE NE PARLERÀ GIOVEDÌ MATTINA ANCHE AL CONSIGLIO METROPOLITANO

, , 1 Commento

Esplosione in Eureco Holding, azienda chimica, a Paderno Dugnano (www.paderno7onair.it)Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, come abbiamo già informato, è stato approvato all’unanimità l’Ordine del Giorno per impedire l’insediamento di una nuova Eureco, cioè con gli stesse modalità produttive (trattamento rifiuti speciali) che hanno portato alla tragedia avvenuta cinque anni fa.

Dato che l’ente competente per la valutazione e la procedura di un’eventuale autorizzazione è la Città Metropolitana, il Sindaco e Consigliere Metropolitano Marco Alparone ha presentato un Ordine del Giorno apposito da discutere alla prossima seduta che si terrà Giovedì mattina a Palazzo Isimbardi.

«Dopo il passaggio in Consiglio Comunale – spiega Alparone – ho dato corso all’ordine del giorno investendo il Consiglio Metropolitano ribadendo la contrarietà della nostra Amministrazione Comunale affinché non venga riattivato un impianto nello stesso sito dove nel 2010 si è consumata una tragedia che è costata la vita a quattro lavoratori. L’ordine del giorno che ho proposto tiene in considerazione le motivazioni di carattere ambientale, la pericolosità rispetto alla vicinanza con la Milano-Meda e informa l’intero Consiglio Metropolitano del ricorso che il Comune di Paderno Dugnano ha notificato contro il decreto della Città Metropolitana con cui si stabilisce la non assoggettabilità a VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) dell’istanza presentata dalla nuova azienda. Quello che è successo all’ex Eureco è una ferita ancora aperta, il mio auspicio è che anche il Sindaco Pisapia e tutto il Consiglio Metropolitano condividano la volontà dei cittadini di Paderno Dugnano evitando che in quel sito possa nascere una nuova Eureco».

 

Una Risposta

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*