NORDMILANO COSTOSO, ASSOLOMBARDA RICONFERMA PADERNO DUGNANO COME COMUNE CON LA PRESSIONE FISCALE PIÙ BASSA PER LE IMPRESE

, , 1 Commento

AssolombardaNon è la prima volta che Assolombarda certifica la “virtuosità” del Comune di Paderno Dugnano. Come avvenuto lo scorso anno, infatti, anche oggi l’ente lombardo riconferma la nostra città ai primi posti della classifica per portare avanti ottimi investimenti: nel rapporto rapporto sul livello di imposte locali, Paderno Dugnano risulta essere il terzo comune più vantaggioso nel quale un’azienda può investire con una apertura.

Terzo in ordine di sgravi, ma primo tra i comuni più popolosi: nella classifica, infatti, Paderno è superata solo da Rodano (4300 abitanti) e Liscate (4147 abitanti), situati nella zona della Martesana a pochi km l’uno dall’altra e per cui bastano circa 20mila euro per poter aprire un ufficio.

Dopo Paderno, Cornaredo, comune del Rhodense la cui popolazione si aggira intorno ai 20.000 abitanti.

I più cari, invece, si sono rivelati essere Cologno Monzese, Rozzano, Baranzate e Pieve Emanuele, quest’ultimo principalmente per la scarsità di spazio rimasto a disposizione per l’insediamento di nuovi impianti.

La notizia arriva dopo che avevamo già ribadito come la politica fiscale messa in atto negli ultimi anni fosse stata vantaggiosa per la città, che ancora una volta riceve una sorta di legittimazione dagli enti competenti di come il lavoro svolto possa portare a dei risultati soddisfacenti nel lungo periodo. L’amministrazione comunale ha fatto tutto ciò che era in suo potere per avvantaggiare le imprese volenterose di investire, anche in un’ottica di offerta di lavoro. Ora tocca alle imprese.

Il Sindaco Marco Alparone ha fatto sapere la sua soddisfazione tramite Twitter.

 

Una Risposta

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*