RIPRENDONO LE ATTIVITÀ DI TILANE DIGITAL FAB, CON UN INCONTRO PER STUDENTI E IL LABORATORIO DI SCRATCH

, , (Nessun Commento)

scratchDopo la pausa dovuta ai vari ponti festivi, riprendono le attività di Tilane Digital Fab, lo spazio learn by doing di Paderno Dugnano che aprirà al pubblico Mercoledì 17 Maggio alle ore 21 con un incontro per gli studenti padernesi sul coding, Arduino e stampa 3D. La serata, organizzata in collaborazione con l’Istituto Gadda, ha l’obiettivo di far conoscere le risorse di questo spazio innovativo e sarà curata da Salvatore Laudicina, mentor del Coderdojo Cernusco @DXC, con una presentazione su competenze digitali e mondo dei maker.

Sabato 20 Maggio invece, riprende il laboratorio di Scratch, dedicato ai ragazzi tra gli 8 e i 12 anni, anche senza nessuna nozione di informatica. In poche ore i giovani saranno in grado di realizzare un piccolo progetto (videogame, storytelling): perché crearlo è più divertente che giocarci. L’appuntamento è dalle ore 15.30 alle 18.30 e per le iscrizioni e maggiori informazioni potete rivolgervi al seguente sito.
Per partecipare bisogna è necessario portare: una merendina un PC portatile con l’alimentatore e un adulto accompagnatore per firmare, il giorno dell’evento, una preventiva autorizzazione per la partecipazione.

Continua a leggere →

UFFICIALE: A PADERNO DUGNANO VERRANNO ACCOLTI 127 PROFUGHI, GIOVEDÌ LA FIRMA

, , (Nessun Commento)

Mappa dell'ospitalità per i profughi nella Città Metropolitana di Milano (fonte: Corriere della Sera)

Mappa dell’ospitalità per i profughi nella Città Metropolitana di Milano (fonte: Corriere della Sera)

AGGIORNAMENTO: Precisiamo che i Comuni che firmeranno il protocollo dovrebbero ospitare la metà dei migranti assegnati (a Paderno Dugnano quindi circa 60) fin quando non si giunga ad un’equa distribuzione anche negli altri Comuni. Essendo presenti sul territorio comunale già 20 profughi, dovrebbero arrivare al momento a Paderno altri 40 migranti. Questo accordo con la Prefettura eviterebbe l’imposizione dall’alto nel breve termine di tutta la quota spettante ad ogni Comune, nel caso di Paderno 127. Vi aggiorneremo non appena avremo maggiori e più precise informazioni.

Il piano è pronto, manca solo la firma. Il protocollo della Prefettura di Milano “per un’accoglienza equilibrata, sostenibile e diffusa” per affrontare l’emergenza profughi sarà firmato Giovedì 18 Maggio alla presenza del Ministro dell’Interno Minniti.
Le quote però, saranno calcolate non più solo su base comunale, ma anche a livello di zona omogenea. In pratica, se la zona omogenea (nel nostro caso il Nord Milano) raggiunge la sua quota prefissata, tutti i Comuni che la compongono saranno esclusi dai bandi prefettizi, al di là di quanti profughi ciascuna città ospiti. In ogni caso, sarà salvo qualunque paese raggiunga almeno la metà della sua singola quota.

Parlando in numeri, sono assegnati dalla Prefettura 730 profughi nel Nord Milano, di cui 127 a Paderno Dugnano.

Il Sindaco Alparone ha annunciato che firmerà il protocollo, nonostante non condivida il modo in cui è stato scritto. «Non condivido minimamente né il testo né lo spirito del documento – dichiara Alparone in un’intervista al Corriere della Sera -. Aderisco solo per spirito di solidarietà e collaborazione con i miei colleghi vicini, che firmeranno, con cui abbiamo condiviso un percorso».
Alparone potrebbe quindi essere l’unico Sindaco di centrodestra a firmare per il protocollo, dato il rifiuto da parte di Lega e Forza Italia.

Per leggere l’intervista integrale, cliccate vi riportiamo al link del Corriere e per approfondimenti sul protocollo e la distribuzione, vi riportiamo questo articolo.

Continua a leggere →

“SCHIAFFINO 7.0”: VITTORIA AI PLAYOFF DEGLI ALLIEVI VERSO LA CONQUISTA DEI REGIONALI

, , (Nessun Commento)

I Piccoli Amici 2010\11 allo Stadio Toti per la Festa dello Sport

I Piccoli Amici 2010\11 allo Stadio Toti per la Festa dello Sport

Gli Allievi 2000, nella loro ultima partita ufficiale con la maglia dello Schiaffino, ci regalano una vittoria che al 99% vuol dire Regionali! Grazie alla vittoria nel ritorno playoff contro il Casteggio, i ragazzi di mister Melgrati conquistano il primo posto in graduatoria per il ripescaggio nei Regionali A, che, vista la promozione del Monza nei professionisti, a meno di sorprese ci garantirà per la prossima stagione la terza squadra su tre nei campionati regionali.
Permetteteci di ringraziare questi ragazzi, che dall’anno prossimo non faranno più parte della famiglia Schiaffino, ma che hanno onorato fino all’ultima partita la maglia in maniera esemplare facendoci questo splendido regalo!

Sul campo di casa nel frattempo è andata in scena la terza giornata della Schiaffino Summer Cup – 6° Memorial Zaverio Bertazzoli che ha visto protagonisti i Pulcini 2006 e gli Allievi 2000.
Nei Pulcini, a trionfare è la nostra squadra Rossa, mentre negli Allievi è l’Eracle Sport di Como.

Sul fronte attività di base continuano i tornei in giro per Milano e provincia. Da segnalare la vittoria dei Pulcini 2007 al torneo organizzato dalla società Dragon Goal e dei 2008 a Crescenzago.

Ieri è andata anche in scena la Festa dello Sport di Paderno Dugnano che ha visto la nostra società partecipare con un nutrita rappresentanza di Piccoli Amici 2010/11, che si sono esibiti in un allenamento e in partitelle nella splendida cornice dello Stadio Toti di Paderno.

Continua a leggere →

“LOST IN GIRAFFE”, IL FILM DEL WEEKEND: ADORABILE NEMICA

, , (Nessun Commento)

Adorabile nemicaSabato 13/05: 14.00; 18.50; 23.30;
Domenica 14/05: 14.00; 18.50;

Un vasetto di yogurt scaduto da molto tempo potrebbe rendervi l’idea della sua acidità. Una donna abituata a comandare tutto e tutti. A controllare tutto e tutti. Ad avere sempre l’ultima parola su tutto e su tutti. Un’indole che ha reso Harriet Lauler sola e mal voluta. Al punto da farla preoccupare per cosa si dirà di lei una volta trapassata. E da farle così assoldare la giovane Anne Sherman, scrittrice caparbia e capace, per stilare anzitempo il suo necrologio.

Adorabile Nemica è il mio consiglio per il weekend. Al centro della scena il confronto. Una davanti all’altra due donne, due cervelli, due modi di guardare il mondo, due generazioni e due vite. La regia è di Mark Pellington, un professionista di thriller con background da videoclip maker per gruppi rock, oggi alle prese con una commedia divertente e piacevole. La conduzione è molto espressiva e partecipa a veicolare il messaggio del film. L’uso quasi ritrattistico della profondità di campo nelle inquadrature ricorda la direzione di Garth Davis per Lion – La strada verso casa ma ancora più interessante è l’alternanza tra telecamera fissa e riprese “a mano” associate rispettivamente a Harriet e Anne. Un trucco che abbiamo già visto in Quasi Amici (Olivier Nakache e Eric Toledano, 2011) e che sottolinea in maniera semplice e diretta la dicotomia tra stabilità e instabilità, sicurezza e incertezza, insita nel rapporto tra le protagoniste.

(continua…)

Continua a leggere →

COLLAUDO AL NUOVO CAVALCAVIA TRA LA TANGENZIALE NORD E LA MILANO-MEDA, DA GIOVEDÌ IL SOTTOPASSO DI VIALE DELL’INDUSTRIA CHIUDE PER UNA NOTTE

, , (Nessun Commento)

cavalcaviaUn’ordinanza dirigenziale ha stabilito che a partire dalle ore 17 di Giovedì 11 Maggio alle ore 5 di Venerdì 12 Maggio il sottopasso di Viale dell’Industria, nel tratto compreso tra la rotatoria di via Generale Dalla Chiesa e l’intersezione con via Einaudi, sarà completamente chiuso al traffico, compreso quello pedonale e dei mezzi di soccorso.

La breve interruzione alla circolazione si è resa necessaria per consentire il collaudo statico del nuovo cavalcavia della rampa tra la Milano-Meda a la Tangenziale Nord, nell’ambito dei lavori di riqualificazione della Rho-Monza.

il transito proveniente dalle estremità del cantiere sarà deviato sulle Vie Dalla Chiesa, Gramsci e Alessandrina.

Continua a leggere →

“FINANZA EFFICACE”: PERCHÈ CI SONO MENO SPORTELLI BANCARI NEI PAESI (ANCHE A PADERNO DUGNANO)?

, , (Nessun Commento)

POSTE ITALIANEDopo un boom di aperture con l’inizio degli anni 2000, a partire dal 2008 è iniziato un graduale processo di diminuzione degli sportelli bancari, soprattutto nei comuni medio/piccoli.
A cosa è dovuto questo fenomeno? Fenomeno che si può riscontrare anche a Paderno Dugnano, Comune costituito per appunto da piccole frazioni.
Le cause si possono individuare considerando ciò che è successo al sistema bancario italiano negli ultimi 10 anni.
Sicuramente ciò che viene alla mente più facilmente, data la quantità di notizie che ci vengono date, è la crisi che ha colpito questo settore.
Il sistema bancario ha subito una importante riduzione nella redditività: se fino al 2006 era intorno al 12%, oggi la media è vicina allo zero.

Una redditività così bassa, unita al fatto che i tassi di interesse (la maggiore fonte di guadagno del sistema bancario) sono a livelli vicini allo zero, ha fatto sì che le banche abbiano dovuto rivedere il proprio modo di gestire la clientela.
Non più apertura di filiale in ogni posizione strategica delle città, cosa che negli anni 2000 ha portato grandi benefici in termini di visibilità. A tal punto che il numero di filiale è stato per molto tempo un fattore determinante per la valutazione della solidità di una banca, e per i clienti un sinonimo di affidabilità.
Oggi questo fenomeno non è più considerato, prima di tutto perché le banche hanno dovuto diminuire i costi per cercare di salvare la propria redditività: l’apertura di filiali ha costi notevoli in termini di affitti e mantenimento, sia della struttura che del personale.

(continua…)

Continua a leggere →

ADDIO AL CINEMA MANZONI? AL SUO POSTO RESIDENZE PER GIOVANI

, , (Nessun Commento)

cinema-manzoniC’era una volta a Palazzolo il Cinema Manzoni. Forse i giovanissimi non ne sono a conoscenza, ma per diverse generazioni di palazzolesi è stato il luogo dove poter guardare i film del momento o anche per assistere a spettacoli teatrali organizzati dalle compagnie locali, a pochi passi da casa. Insomma, il Manzoni era considerato il perno culturale del quartiere, almeno fino alla metà degli anni Duemila, quando, in seguito al boom dei multisala, è stato costretto alla chiusura non potendo reggere la concorrenza. Un destino simile toccato a tanti piccoli cinema di quartiere, che nel giro di pochi anni si sono dissolti.
Da quel momento, il Manzoni continua a giacere in preda all’abbandono e all’incuria più totale, senza che negli anni sia stato proposto un progetto di recupero, in virtù della sua funzione d’intrattenimento che animava Palazzolo.

Il terreno dell’ex-cinema appartiene alla Curia, ma è destinato alla vendita, anche se la Parrocchia l’aveva riservato alla storica Cooperativa di consumo palazzolese, interessata all’acquisto per realizzarvi un’unica media struttura di vendita. Di questo nuovo centro commerciale però, non se ne è fatto più niente.

(continua…)

Continua a leggere →