POSTI DI LAVORO A RISCHIO AL GRANCASA, VERSO UN NUOVO SCIOPERO

, , (Nessun Commento)

grancasaAggiornamenti sulla crisi Grancasa, dove, ricordiamo, sono a rischio 180 posti di lavoro, tra cui anche il punto vendita di Paderno Dugnano, dopo la conferma degli esuberi da parte del gruppo.

Durante la giornata di Lunedì 27 maggio 2019 a Roma, al Ministero del Lavoro, si è tenuto il previsto incontro finalizzato ad effettuare l’esame congiunto relativo alla fase amministrativa della procedura di licenziamento collettivo della società Grancasa SpA.
Nonostante l’intervento del Ministero del Lavoro nel sollecitare la direzione aziendale a trovare soluzioni condivise volte a ridurre quanto più possibile l’impatto occupazionale, l’impresa ha mantenuto lo stesso approccio di chiusura degli incontri in sede sindacale, rigettando la proposta di attivare per altri 8 mesi il contratto di solidarietà, il recupero delle ore esuberanti attraverso la riduzione volontaria dei dipendenti da full-time a part-time.
L’unico passo avanti da parte di Grancasa è stato l’aumento di tre mensilità, quindi sette, rispetto alle quattro proposte in sede sindacale, oltre all’indennizzo del preavviso.
Inoltre, al contrario di quanto emerso negli incontri precedenti, i dirigenti aziendali presenti al Ministero, hanno dichiarato chiaramente che la riduzione del personale è propedeutica a rendere appetibile i punti vendita per provare a venderli.
I sindacati di categoria, unitariamente, hanno dichiarato l’indisponibilità ad arrivare ad un esito positivo della procedura, ricordando che il tema esuberi riguarda anche le società Mercatone di Desenzano Srl, Mercatone dell’Umbria Srl e Gest Due Srl, nonostante giuridicamente verranno gestite nelle sedi territoriali del Ministero del Lavoro su cui insistono.
Inoltre le organizzazioni sindacali hanno ritenuto irricevibile ed incomprensibile come la strategia aziendale abbia quale obiettivo solo la salvaguardia imprenditoriale facendola gravare oggi sulle spalle dei 100 lavoratori, non escludendo che nel futuro possa gravare sul resto della popolazione aziendale, attraverso il percorso di vendita.
L’incontro si è concluso con il rinvio ad un altro appuntamento sempre in sede ministeriale che si terrà il giorno 7 Giugno alle ore 10.30.
Per quanto riguarda il percorso di mobilitazione intrapreso nei giorni 26 e 27 Maggio, compresi i presidi che si sono svolti nei giorni di sciopero, Filcams, Fisascat e UILTuCS hanno registrato un’adesione molto ampia, raggiungendo punte del 100%.
A fronte dell’esito dell’incontro ministeriale, in vista del prossimo appuntamento è necessario tenere alta la tensione, infatti, la Struttura sindacale Nazionale, unitamente ai territori e alle Rsa/Rsu, ha condiviso la necessità di continuare con la mobilitazione decidendo di proclamare un’altra giornata di sciopero da tenersi sabato 1 Giugno 2019.

Continua a leggere →

GRANCASA, CONFERMATI 158 ESUBERI (ANCHE A PADERNO DUGNANO). MOBILITAZIONI IN CORSO

, , (Nessun Commento)

grancasaIl gruppo Grancasa (che da oltre un decennio ha un suo punto vendita anche a Paderno Dugnano, in Via Amendola) ha confermato i 158 esuberi inseriti nelle diverse procedure, sottraendosi a qualsiasi confronto per trovare soluzioni alternative ai licenziamenti e respingendo tutte le proposte che la delegazione sindacale ha avanzato.
Secondo i sindacati queste riduzioni di personale non sono mirate solamente ad un contenimento dei costi del lavoro, ma sono una strategia mirata a ridurre le dimensioni dell’azienda e renderla più appetibile per un’eventuale vendita.
Vista l’indisponibilità di trovare percorsi condivisi nonostante la disponibilità dei lavoratori, o ad intraprendere percorsi anche insoliti finalizzati alla salvaguardia occupazionale, il coordinamento sindacale ha deciso di proclamare lo stato di agitazione dichiarando due giornate di sciopero nazionale che si sono tenute davanti la sede del gruppo di Via Carlo Jucker, a Legnano, tra il 26 e 27 Maggio.
La mobilitazione è intesa come percorso naturale per incidere nella trattativa non solo per gli esuberi dichiarati, ma per il futuro della platea occupazionale nella sua interezza.

Paderno 7 esprime la propria solidarietà ai lavoratori di Grancasa in questo delicato momento di crisi e cercherà di aggiornarvi sugli sviluppi di questa tristissima vicenda, che fa emergere il problema occupazionale nel nostro territorio e al quale ci auguriamo che la Politica locale dia un concreto supporto.

Continua a leggere →

ELEZIONI EUROPEE ED AMMINISTRATIVE DEL 26 MAGGIO A PADERNO DUGNANO: COME E DOVE SI VOTA

, , (Nessun Commento)

speciale-elezioni-2019
Domenica 26 Maggio a Paderno Dugnano si vota per eleggere il Sindaco, il nuovo Consiglio Comunale e i rappresentanti al Parlamento Europeo.

Scheda AZZURRA -> elezioni comunali
Scheda GRIGIA -> elezioni europee

Si potrà votare dalle 7 alle 23 presso i seguenti seggi:

Quartiere Villaggio Ambrosiano
36 – 37 – 38 – 39
Scuola Elementare Via Trieste, 101
——————————————————————————————
Quartiere Cassina Amata
31 – 32 – 33 – 34 – 35 – 40
Scuola Elementare Via Corridori, 38
——————————————————————————————
Quartiere Palazzolo Milanese
23 – 24 – 25 – 26 – 27 – 28 – 29 – 30 – 43
Scuola Media P.zza Hiroshima, 4
——————————————————————————————
Quartiere Dugnano
17 – 18 – 19 – 20 – 21 – 22
Scuola Media Allende Via Italia, 13
——————————————————————————————
Quartiere Paderno
9 – 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15 – 16 – 42
Scuola Elementare Via IV Novembre 49/51
——————————————————————————————
Quartiere Calderara
4 – 5 – 6 – 7 – 8 – 41
Scuola Media Via Chopin, 9
——————————————————————————————
Quartiere Incirano
1 – 2 – 3 – 44
Scuola Elementare Via San Michele del Carso
——————————————————————————————

(continua…)

Continua a leggere →

PADERNO DUGNANO AL VOTO

, , (Nessun Commento)

image
Il 26 Maggio la nostra Città sarà chiamata nuovamente al voto e la vera grande novità di quest’anno è che non ci sarà più Marco Alparone a guidarla come primo cittadino dal giorno successivo, dopo quasi 10 anni di amministrazione coerente e solida.
Nell’ultimo anno, in verità, alla guida dell’Amministrazione abbiamo avuto modo di conoscere il suo vice, Gianluca Bogani, che ne ha preso le redini in mano, successivamente alla nomina di Alparone come Consigliere Regionale.

Gianluca è stata una di quelle piacevoli rivelazioni che la vita ci riserva, un uomo intelligente, serio, dedito al lavoro, che non ama le luci della ribalta, innamorato del suo paese e degno di grande stima.
Per 10 anni è stato un elemento fondante della Giunta alparoniana, 10 anni di lavoro concreto, 10 anni di fatti e poche parole, preceduti da 10 anni come Consigliere Comunale di opposizione e con oltre 20 anni di militanza storica nella Lega.
Ritengo che a Paderno Dugnano quasi nessuno, ad oggi, possa vantarne certe peculiarità, fra le quali la medesima esperienza politica, la medesima determinazione ed il medesimo entusiasmo.
Su di lui ne abbiamo sentite di ogni ed in tanti, fra quelli che si sono rivelati falsi amici ed i suoi avversari, hanno provato ad infangarne il buon nome.
E se c’è una caratteristica che apprezzo di lui è che non demorde, non si lascia sopraffare dagli eventi e tira dritto verso l’obiettivo, sempre guardando al bene del prossimo e della sua Città, prima che al proprio tornaconto personale.
Abbiamo finalmente visto un Sindaco che pensa ai suoi concittadini, con i fatti e non solo con le promesse elettorali, un candidato che non crea false aspettative solo per avere qualche voto in più.
Un uomo di tale fattura e di levatura politica non può che avere tutto il mio consenso e tutto il mio supporto a governare la nostra Città per altri 5 ed anche 10 anni.
Motivo per il quale, a differenza del passato, ho deciso di metterci la faccia e di scendere in campo al suo fianco in prima linea, candidandomi al Consiglio Comunale, poiché, proprio seguendo il suo esempio, basta parole, devono seguire i fatti ed è ciò che intendo fare, mettendoci lavoro e impegno, tempo e dedizione, sicuro che con la sua guida, riusciremo a fare di Paderno tutta un’altra storia.

Ma quali sono gli altri candidati alla carica di Sindaco? Scopriamoli assieme.
(continua…)

Continua a leggere →

FIUME SEVESO: MORIA DI PESCI ANCHE A PADERNO

, , (Nessun Commento)

moria-366x650
Parecchi nostri lettori ci hanno segnalato un’anomala moria di pesci nel Seveso, dovuta a cause ancora non accertate.
Non si tratta del primo caso in cui accade un evento del genere: si basti pensare all’Agosto del 2018, in cui una “strage” simile avvenne nelle acque di Barlassina, o a Settembre dello stesso anno nei pressi di Fino Mornasco, in cui analogamente perirono centinaia di pesci.
E ancora più indietro, un’altra moria documentata nei mesi di Giugno e Agosto del 2017 a Cesano Maderno, o nel Luglio del 2016 a Cusano.

In tutti questi casi, non si è mai potuto parlare in modo esplicito di inquinamento delle acque, in quanto le analisi successivamente eseguite smentirono tale eventualità.
Però esiste un fattore comune che lega tutti questi avvenimenti, ovvero, il caldo anomalo e l’abbassamento del livello del fiume al disotto delle soglie minime stagionali.
E questo è un male che non riguarda solo le acque del Seveso, ma tutti i nostri fiumi, ivi compreso il Po, che mai come in questo periodo (ma soprattutto in questa stagione) si trova a livelli di secca eccezionali, tanto da poter essere attraversato anche a piedi, in determinati punti.

Solo questa settimana, difatti, ha ricominciato a cadere qualche pioggia più importante sulle nostre città, ma a memoria popolare non si ricordano periodi così prolungati di siccità quanto questi primi mesi del 2019 (contando che ci troviamo nel periodo primaverile, dove solitamente temporali e piogge sono la consuetudine).
E se guardiamo allo scorso anno, le cose non migliorano.

(continua…)

Continua a leggere →

CONTROLLO DI VICINATO: COME ADERIRE

, , (Nessun Commento)

controllo-vicinato-2

Qualche giorno addietro, vi abbiamo riportato la notizia che anche nella nostra città è operativo il progetto relativo al Controllo di Vicinato (clicca qui per l’articolo).

In molti ci avete chiesto come poter aderire e che cosa è richiesto per poter partecipare, denotando un certo livello di successo dell’iniziativa, fortemente voluta e realizzata dall’Amministrazione capitanata dalla Lega e dal facente funzione Sindaco Gianluca Bogani.

Come fare quindi?

(continua…)

Continua a leggere →

PICCOLI CODER CRESCONO! ISCRIZIONI APERTE PER IL LABORATORIO DI PROGRAMMAZIONE IN DIGITAL FAB

, , (Nessun Commento)

dojo
CoderDojo DXC Technologies e Tilane Digital Fab organizzano un laboratorio di programmazione con Scratch adatto a diversi livelli di conoscenza, per ragazzi dagli 8 ai 12 anni.

Il laboratorio inizierà Sabato 23 Marzo, orario dalle 9.30 alle 12.30, presso la Digital Fab di Tilane, in piazza Piazza della Divina Commedia, 3 a Paderno Dugnano.

Per partecipare non è richiesta alcuna conoscenza di programmazione; si può utilizzare il proprio computer portatile (previa installazione del software Scratch) o chiederne uno in prestito direttamente agli organizzatori.

Il corso è totalmente gratuito (fino ad esaurimento posti), ma è necessario registrarsi a questa pagina.

(continua…)

Continua a leggere →