PALAZZOLO SI PREPARA PER CELEBRARE LA FESTA PATRONALE DELL’ADDOLORATA

, , 1 Commento

La Chiesa di Palazzolo Milanese (www.paderno7onair.it)Anche quest’anno a Palazzolo torna l’immancabile appuntamento con la Festa Patronale dell’Addolorata, una tradizione molto sentita che dura da 266 anni.
La manifestazione inizierà ufficialmente domani 12 Settembre con un vasto programma religioso e popolare. In particolare per quanto riguarda il primo, le celebrazioni assumeranno un tono particolare in quanto coincidono addii e benvenuti ai sacerdoti della comunità: don Luciano Galbusera, dopo 19 anni di attività, lascia la guida di parroco per raggiunti limiti d’età, trasferendosi al suo paese di origine e il suo posto verrà preso da don Paolo Stefanazzi, proveniente da Melegnano; don Samuele Pinna, dopo 3 anni di attività come coadiutore all’oratorio, si trasferirà a Sesto San Giovanni e sarà don Simone Arienti di Cassina Amata a risiedere nella vicina Palazzolo.

Tornando al programma degli eventi religiosi, Sabato 12 Settembre si terrà la Giornata dell’Ammalato con una Messa alle 15.30 presieduta dal nuovo parroco. A partire da Lunedì 14 inizierà il Triduo di preparazione e nella serata di Venerdì 18 si terrà un concerto presso la chiesa di San Martino, tenuto dal Banda Santa Cecilia – 1900; Domenica 20 settembre, al culmine della festa, si terrà la Santa Messa Solenne che sarà celebrata da don Samuele che saluterà la comunità e per la giornata di Lunedì alla mattina si terrà la Concelebrazione Eucaristica con tutti i preti che operano e hanno operato a Palazzolo e alla sera si terrà la tradizionale processione con la statua della Madonna Addolorata che partirà dal santuario di Via Diaz fino all’oratorio, dove si terrà dove si sveleranno i numeri della sottoscrizione a premi.

Per quanto riguarda il programma popolare, da Venerdì 18 fino al 22 si terrà la sagra del pesce organizzata dalla società Cannisti Palazzolesi e sempre in oratorio saranno presenti giochi gonfiabili per i bambini e serate di danza nel weekend. Domenica 20 le maggiori vie palazzolesi verranno chiuse al traffico per far spazio alla bancarelle, alla mostra mercato, all’esposizione di quadri del Gruppo Artisti Palazzolesi e al raduno delle Fiat 500 e di altre auto d’epoca in Piazza Hiroshima, dove la sera verrà allestito uno spazio di musica rock; per chi preferisce una musica più leggera in Piazza Lampugnani verrà allestito un angolo per il liscio.
Sempre come ogni anno, per la gioia dei più giovani, sono presenti le giostre allestite in piazza del mercato in Via Bolivia.

Come avete potuto leggere, anche quest’anno sono numerose le iniziative e gli eventi di questa festa, che da secoli anima la comunità palazzolese e non solo e che riesce a conciliare fede e cultura.

 

Una Risposta

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*