RHO-MONZA, NUOVO FINANZIAMENTO DI RENZI CON LO “SBLOCCA CANTIERI”. COME VOTERÀ L’ONOREVOLE CASATI IN PARLAMENTO?

, , 10 Commenti

euroIn questi giorni a Roma, tra il caos per la riforme su Senato e Pubblica Amministrazione, il Governo Renzi ha presentato il cosiddetto “Sblocca Italia”. Si tratta di un pacchetto che prevede la ripartenza dei cantieri, al momento fermi, di diverse infrastrutture presso le singole amministrazioni territoriali. Questi interventi di “sburocratizzazione” ammontano a un costo totale di 30 miliardi e 402 milioni di euro (per 14 opere), più altri 13 miliardi e 236 milioni per 12 cantieri già finanziati.

Tra le opere “sbloccate” è stata inserita anche la tanto discussa Rho-Monza, per la quale sono stati stanziati 55 milioni, “freschi freschi”: un evidente segnale di come il governo nazionale targato Renzi consideri quest’opera essenziale e irrinunciabile. I provvedimenti dello “Sblocca Cantieri” verranno varati dal Governo nelle sedute del Consiglio dei Ministri di fine mese, per poi passare dal Parlamento.

Ed è per questo motivo che ci aspettiamo che, proprio in tale sede, l’onorevole Pd Ezio Casati (ex-primo cittadino di Paderno Dugnano), portavoce del nostro territorio alla Camera dei Deputati, si opponga con tutte le sue forze a questo finanziamento votando contro il provvedimento così come descritto. Lo scorso anno giustificò il suo voto favorevole al Decreto del Fare, che prevedeva il finanziamento di un lotto di Rho-Monza, perché lo stanziamento previsto avrebbe riguardato un tratto diverso da quello padernese (provvedimento che ha contribuito a portarla avanti nella sua interezza, tratto padernese compreso). Ora non ci sono scusanti, ammesso che prima ci fossero.

Purtroppo in questa battaglia contano i fatti e non le chiacchiere. Quest’opera, se sarà realizzata, lo sarà proprio perché i vertici dello Stato e della Regione intendono portarla a termine. Da parte del Comune, finora ci sono stati fatti concreti e tangibili: i pareri contrari e i ricorsi contro tutti gli enti promotori (compresi quelli dello stesso colore politico del Comune, senza alcun timore) ne sono la prova. Così come l’ormai famoso piano alternativo, sempre più prossimo e soprannominato piano Alparone dai dipendenti ministeriali per l’insistenza del nostro Sindaco, dovrebbe impedire la realizzazione immediata del progetto iniziale di Rho-Monza con il solo allargamento delle carreggiate: questo, ricordiamolo, solo grazie alle insistenze, alle opposizioni e alle richieste dilatorie della Giunta Alparone, che hanno fatto sì che finora i lavori non siano ancora cominciati a distanza di diversi anni e che il progetto non fosse pronto per Expo 2015.

Ora la battaglia si fa in Parlamento, dove davvero si decide, e non sulla collinetta dove tutti possiamo dire tutto. Dopo le dichiarazioni di Ezio Casati, ci aspettiamo i fatti, anche se questo comporterà andare contro il proprio segretario. Altrimenti si sarà dimostrato che si trattava, come spesso è accaduto, di tante chiacchiere e zero sostanza.

 

10 Risposte

  1. avatar Gianni Rubagotti

    08/06/2014, 11:00 am

    Riguardo agli altri lotti da finanziare vi segnalo che ci sono polemiche anche sul tratto della Rho monza di Bollate, che mi sembrava sacrosanto ma poi quando mi hanno parlato del progetto ho iniziato ad avere dubbi.
    Pochi giorni fa Massimo De Rosa (onorevole 5 stelle) ha parlato a Bollate della sua interrogazione sui reperti archeologici trovati nel cantiere
    https://www.facebook.com/events/1436043236678823/

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. avatar MaRo

    08/07/2014, 10:09 am

    Gentile Sig. Rienzo, come crede voterà Casati? Come ha sempre fatto, e cioè a FAVORE dell’opera…poi poco importa se davanti ai carabinieri e al CCIRm (ex, visto che si è sciolto) si schiera CONTRO lo Stato, accusando l’Ass.Tonello

    Basterebbe un pochino di coerenza in più, delle volte, per evitare brutte figure…

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. avatar Francesco

    08/07/2014, 04:19 pm

    MaRo?? .. il CCIRM si è sciolto??.. marooooo…. questa io la chiamo disinformazione… ma sorvoliamo.

    Si intuisce che chi ha scritto questo articolo non ha altro scopo che quello di colpire politicamente l’una o l’altra parte.. – sinceramente non mi interessa -. Pare invece non capirne molto di procedure. Sembra non aver compreso l’origine di questo finanziamento.. troppo lungo da spiegare, ma un’occhiatina al sito del (Fu, pace all’anima sua) Comitato CIRM io, se fossi in lui, la darei… giusto per farmi un’idea di massima sulle motivazioni che hanno portato a questo “nuovo” stanziamento .. che poi, di nuovo, qui, non c’è proprio nulla… c’è in realtà di mezzo una delibera della Corte dei Conti, il CIPE .. etc etc .. stranamente neanche citati nell’articolo .. Se volete fare giornalismo d’inchiesta, informatevi prima di scrivere. E soprattutto, scrivete per informare…

    Grazie per lo spazio concesso.

    p.s. un consiglio: almeno gli errori ortografici… e dai, facciamolo sto sforzo di rileggere gli articoli.. capisco la difficoltà, visti i contenuti, tuttavia, siete la voce di Paderno Dugnano!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  4. avatar Mauro Da Novate

    08/07/2014, 04:37 pm

    Solo per precisare che i 55 milioni del decreto Salva Italia sono gli stessi bocciati dalla Corte dei Conti lo scorso Aprile. Fanno riferimento al finanziamento del sottopassaggio ferroviario del lotto 2 nel tratto Novate/Bollate. Gli stessi per cui l’onorevole Penati e l’onorevole Cimbro hanno votato nel Decreto Fare e voteranno a favore in questo. Sulla questione padernese preferisco non entrare. Non tutti remano dalla stessa parte. I ricorsi al TAR faranno la fine che devono fare di fronte ad un’opera strategica: saranno cassati. Dico solo una cosa. Da osservatore esterno la precedente e l’attuale giunta si è mossa troppo tardi. Per impugnare l”appalto al TAR bisognava intervenire circa quattro anni fa, prima dell’approvazione del progetto definitivo. Oggi rimangono solo le chiacchere e tanta ma tanta inutile propaganda. Eppure la cittadinanza tramite il locale Comitato ha fatto tanto , molto. Invece di ascoltarla sono stati messi alla porta. I fatti concreti cari miei è che l’autostrada la faranno, non per il 2015 in occasione di Expo ma entro Novembre 2016.

    Mauro

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  5. avatar Alberto

    08/08/2014, 09:20 am

    “questo, ricordiamolo, solo grazie alle insistenze, alle opposizioni e alle richieste dilatorie della Giunta Alparone,”.
    Al limite dell’offensivo nei confronti del comitato e di tutti i cittadini che hanno lottato e si sono presentati alle varie riunioni. Ci fosse scritto “anche grazie….” nulla da eccepire, ma mettere la parola ” solo ” è pura propaganda politica di basso livello. Con dei cantieri partiti il giorno dopo la vittoria elettorale ed un assessore che si è palesemente schierato per l’apertura del cantiere alla collinetta. Disinformazione allo stato puro in fase di peggioramento.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  6. avatar Francesco

    08/08/2014, 10:27 am

    @Lavinia M. Caradonna:
    ecco il classico esempio di chi si ostina a guardare il dito quando questo indica la luna.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 3 votes)
  7. avatar MaRo

    08/11/2014, 05:27 pm

    @ Francesco
    Mi scusi, ma evidentemente avevo male interpretato l’azione del CCIRM che -una volta cominciati i lavori sulla “collinetta”- aveva deciso di sciogliersi come “estremo atto di protesta” (citazione del Sig. Lunardi, se non ricordo male…)

    Chiedo scusa

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  8. avatar Francesco

    08/12/2014, 09:53 am

    @MaRo
    chiedo scusa io.. sono stato un po’ troppo impulsivo nel risponderLe e mi rendo conto di aver utilizzato un linguaggio inappropriato … L’ipotesi da lei ventilata è sicuramente al vaglio del direttivo del CCIRM.. Tuttavia, posso confermarLe che al momento rimane un’ipotesi, tra le tante, su cui si sta lavorando..

    Grazie e mi scusi ancora.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*