SEVESO, SI IPOTIZZA UN’UNICA VASCA DI LAMINAZIONE TRA PADERNO E VAREDO

, , Lascia un commento

Planimetria della vasca di laminazione prevista a Palazzolo (fonte AIPO)

Planimetria della vasca di laminazione prevista a Palazzolo (fonte AIPO)

Nell’ambito del piano contro il dissesto idrogeologico e per contenere le piene del fiume Seveso, lo studio di fattibilità dell’AIPO (Agenzia Interregionale per il fiume Po) aveva inizialmente previsto la realizzazione di due vasche di laminazione distinte da collocarsi nei territori di Paderno Dugnano e Varedo, a pochi metri di distanza. Ora l’agenzia sta avviando uno studio per la progettazione di una sola vasca da inserire nell’area dismessa della ex-Snia, al confine tra i due Comuni.

L’area ex Snia deve essere soggetta a bonifica e questo è un dato imprescindibile – chiarisce l’Assessore Tonello nell’ultimo numero della Calderina-. Scavare per la vasca potrebbe essere un’occasione per far tornare fruibile un’area che altrimenti rimarrebbe abbandonata e inquinata”.
Tale impianto, dovrebbe essere previsto di due bacini, entrambi impermeabilizzati per non generare promiscuità con la falda acquifera.

 

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*