“SGUARDI URBANI”: L’EVOLUZIONE DI PIAZZA DELLA RESISTENZA DAL ’600 AD OGGI

, , 2 Commenti

Piazza della Resistenza e il monumento

Piazza della Resistenza, sede del Municipio, Paderno Dugnano

Anche la rubrica ‘’Sguardi Urbani’’, dedicata all’urbanistica a Paderno Dugnano, si veste della nuova grafica e lo fa parlandovi di uno degli spazi pubblici probabilmente più conosciuti della nostra città: siamo nel centro storico di Dugnano e il luogo in questione è Piazza della Resistenza. Forse la riconoscerete meglio se la chiamo “Piazza del Comune” e, in effetti, forse è l’unico spazio d’incontro tra tutti i sette quartieri di Paderno, perlomeno dal punto di vista istituzionale: come ben sappiamo è la piazza dove vi è il Municipio di Via Grandi.

Piazza della Resistenza ha delle origini antiche che risalgono addirittura al ‘600. Pare che all’epoca l’area occupasse un giardino all’italiana adiacente a un’antica villa che sorgeva dove ora c’è il Municipio e da lì è rimasta sempre aperta. Negli anni ’70 del ’900 vi era la necessità di dotare il Comune di un Municipio più dotato di servizi e rispondente alle esigenze di cittadini e amministrazione: il progetto definitivo risale al 1982 e ha interessato la riqualificazione del vecchio Municipio, l’ampliamento dello stesso (dove vi è anche la banca) e l’acquisizione dell’area contigua adibita a spazio di rappresentanza. Non a caso, è proprio in questo luogo che si tengono periodicamente le grandi manifestazioni istituzionali, ma anche scolastiche e culturali e i comizi politici soprattutto nel periodo di campagna elettorale

Nel 1994 è stato realizzato il progetto di rifacimento di Piazza della Resistenza, che da semplice parcheggio è stata trasformata in una vera e propria isola pedonale, divenendo una piazza a tutti gli effetti. Ma adesso andiamo nello specifico dello spazio e del suo progetto. Di forma quadrangolare, il disegno riprende questa caratteristica nella pavimentazione ad elementi quadrati realizzati in cubetti di porfido (posati a coda di pavone), ai cui margini sono delimitati delle lastre in porfido riquadrate in marmo di Carrara. La pregiata roccia bianca è stata utilizzata anche per rivestire i 26 pilastri che fungono da lampioni, disposti lungo il perimetro della piazza. Nella parte a nord a sinistra è stata realizzata una grande fontana, anch’essa di forma quadrangolare.

Piazza della Resistenza, veduta generaleNonostante il perseguire di questo rigore geometrico, che ha conferito alla piazza un aspetto austero, non è stato 
escluso il verde come elemento d’arredo: la grande aiuola posta al centro della piazza dove sono posti 3 alberi ad alto fusto, di cui uno al margine del lato destro; inoltre vi sono quattro piccole aiuole poste di fianco a Via Grandi in ognuna delle quali è posto un albero.
All’interno della piazza vi sono anche due opere artistiche commemoranti per appunto la Resistenza. La prima è una scultura dell’artista Milo Lombardo dal titolo ‘’Resurrezione di un popolo’’, posta nel 1995 in occasione del 50° anniversario della Resistenza; il monumento, realizzato in bronzo e posato su un basamento di granito è rappresentato da figure che mostrano i segni della fatica e della guerra ormai alla fine, ma oggi è in fase di restauro perché è stata oggetto dei soliti atti vandalici. L’anno successivo è stato posto anche un bassorilievo in alluminio dell’artista Giuseppe Cattaneo dal titolo ‘’Sacrificio e Resistenza’’, posto sulla parete del Municipio.

Piazza della Resistenza, veduta del nuovo palco

Negli anni recenti si è reso necessario un restyling di Piazza della Resistenza, intervenendo sugli elementi d’arredo, ma senza modificare la struttura originaria. Tra gli interventi significativi, riportiamo in primis la rimozione dei pilastri-lampioni, delle quali resterà solo la base adibita a posti a sedere; per l’illuminazione si è provveduti a collocare dei lampioni con luce a led. La fontana, a causa dei continui atti vandalici che si andavano ad aggiungere ai costi di manutenzione, è stata eliminata e sostituita da un piccolo palco in legno per le varie manifestazioni. I lavori di manutenzione hanno interessato il rifacimento della facciata del Municipio. Per quanto riguarda il verde, si è dovuti procedere all’abbattimento dell’albero davanti al porticato, perché malato, ma si provvederà alla sostituzione di una nuova pianta. Infine l’Amministrazione ha dichiarato di voler inserire all’interno della piazza una edicola.

Questa è Piazza della Resistenza come si presenta oggi: una piazza importante che riunisce tutti i cittadini delle 7 frazioni di Paderno Dugnano, ma solo dal punto di vista istituzionale e amministrativo. A questo proposito, per promuovere una maggior aggregazione sociale – soprattutto per i più giovani – durante lo scorso inverno è stata allestita per la prima volta una pista di pattinaggio sul ghiaccio, dove famiglie e ragazzi padernesi hanno potuto usufruire divertendosi, senza andare troppo lontano. L’iniziativa è stata apprezzata da tutti i cittadini, che sperano si possa ripetere. Alcuni di essi, però, hanno portato alla nostra attenzione delle piccole proposte per migliorare ancor di più la piazza, ad esempio il riassestamento della pavimentazione, rifinire il rivestimento delle aiuole lungo Via Grandi e perché no, aumentare il verde per favorire più ombreggiatura nelle giornate più calde. Ciò nonostante chi frequenta Piazza della Resistenza, sia per leggere il giornale, parlare o per fare qualche partitella a pallone, lo trova un luogo tranquillo che garantisce una discreta urbanità.

 

2 Risposte

  1. avatar Miriam Stephenson

    05/20/2013, 02:41 am

    Fibre Net, recentemente è stata protagonista di un progetto volto alla ridefinizione e al miglioramento strutturale di Piazza Grande ad Arezzo. La piazza, infatti, seppur pedonale, è spesso teatro di notevoli sollecitazioni dovute ad attività collaterali quali manifestazioni, concerti ed eventi che hanno minato la resistenza della pavimentazione e richiesto degli importanti interventi di adeguamento.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento

(*) Obbligatorio, il tuo indirizzo Email non viene mostrato

Immagine CAPTCHA
*